Trepuzzi. Musica nell’ex mercato dei fiori

Ieri la consegna dell’immobile provinciale all’Unione dei Comuni

Il progetto del Music Center, da realizzare all’intero dell’ex Mercato dei Fiori di Trepuzzi, rientra nel programma “Bollenti Spiriti”. Con un finanziamento regionale di 800mila euro, infatti, l’Unione dei Comuni provvederà all’allestimento di sale di registrazione, laboratori musicali e sale di prova

E’ stato siglato ieri mattina a Palazzo Adorno il verbale di consegna con cui la Provincia di Lecce ha ceduto all’Unione dei Comuni del Nord Salento l’immobile provinciale ex Mercato dei Fiori di Trepuzzi. Alla presenza di Antonio Musio, assessore provinciale al Patrimonio, di Oscar Marzo Vetrugno, sindaco del Comune di Novoli, responsabile del progetto di utilizzo dell’immobile da parte dell’Unione e di Antonio Lepore, dirigente del Servizio Patrimonio della Provincia, ,l’ente di Palazzo dei Celestini ha consegnato formalmente l’immobile all’Unione. “La Provincia – ha dichiarato Musio – ha investito risorse per circa 600mila euro per ristrutturare ed adeguare l’immobile. Oggi lo consegniamo ufficialmente all’Unione dei Comuni del Nord Salento perché possano continuare nell’allestimento del progetto che vedrà questa struttura diventare nel futuro prossimo un Music Center”. Il progetto del Music Center, da realizzare all’intero dell’ex Mercato dei Fiori di Trepuzzi, rientra nel programma “Bollenti Spiriti”, promosso dall’assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Puglia e destinato alla riqualificazione di spazi urbani per attività giovanili: con un finanziamento regionale di 800mila euro, infatti, l’Unione dei Comuni provvederà all’allestimento di sale di registrazione, laboratori musicali e sale di prova, che faranno dell’immobile una cittadella della musica. “Si tratta di un’opportunità unica – ha continuato Musio – che intendiamo offrire ai territori del Nord Salento, che presto si doteranno di un’infrastruttura sociale legata all’attività giovanile, che testimonia anche un'esigenza forte e diffusa di spazi da parte dei giovani: ad essa l’Unione dei Comuni del Nord Salento si è mostrata attenta e sensibile, supportata nella sua opera dalla Provincia di Lecce”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!