Gallipoli. Totem tecnologici per i turisti

Un progetto Interreg finanziato dalla Provincia

Gallipoli punta ad un turismo ben organizzato e di qualità. A questo serviranno le speciali apparecchiature che consentiranno al turista di accedere a contenuti informativi mirati, come percorsi tematici all'interno dei siti di maggiore interesse

Totem per fornire informazioni gratuite ai turisti in visita a Gallipoli. Tali apparecchiature consentiranno al turista di accedere a contenuti informativi mirati, come ad esempio i percorsi tematici all'interno dei maggiori siti di interesse turistico. Il progetto finanziato dalla Provincia si inserisce nel programma Interreg III A Italia Grecia “Sul Cammino di Enea”, che prevede infatti l’installazione di apparati dialoghino con i dispositivi degli utenti che accederanno al servizio, tra cui notebook, palmari, smart phone, cellulari di ultima generazione. “Con questo provvedimento – ha dichiarato Flavio Fasano, assessore provinciale, che è stato a lungo sindaco della Città bella – si offre l’opportunità alla città di Gallipoli di fornire servizi evoluti e gratuiti ai turisti; sono certo – ha continuato – che il sindaco Venneri non perderà l’occasione ed accetterà l’istallazione dei totem nella città. Mi auguro che Gallipoli torni presto a progettare una idea di turismo di qualità, perché gli ultimi dati e i recenti incontri con numerosi operatori turistici locali mi lasciano preoccupato, non sul numero di arrivi nella città, ma sul livello dei servizi offerti. Dobbiamo far tornare la città ai livelli di un tempo ed attrarre i turisti più facoltosi, in grado di produrre ricchezza e benessere ai nostri operatori”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!