Copersalento. Avviso di garanzia al direttore

Si indaga sul rispetto delle norme di sicurezza

Secondo l'accusa il direttore del sansificio di Maglie, dove venerdì scorso ha perso la vita un operaio, non avrebbe fatto rispettare le necessarie norme di sicurezza

Finiscono sotto la lente le norme di sicurezza della Copersalento, il sansificio di Maglie dove venerdì sera ha perso la vita Sergio Cariddi, operaio 36enne di Uggiano la Chiesa, precipitato da 5 metri mentre stava lavorando su una caldaia. Il pm Maria Consolata Moschettini ha infatti notificato l’avviso di garanzia nei confronti di Egidio Merico, 58 anni di Uggiano, direttore responsabile e rappresentante legale dell’azienda, il quale, secondo l’accusa, non avrebbe provveduto a far rispettare le norme di sicurezza, quali l’utilizzo di protezioni verticali, elmetti protettivi, imbracature.

Leave a Comment