Sud Sound System. Un nuovo singolo per sostenere la Lilt di Lecce

“Dane culure” è in vendita sullo store di Radio Deejay

In vendita esclusiva sul Deejay Store di Radio Deejay il singolo dei SUD SOUND SYSTEM “DANE CULURE”. Il ricavato sarà devoluto alla Lega contro i tumori di Lecce

E' online in vendita esclusiva nel negozio digitale di Radio Deejay, www.deejaystore.it, il singolo dei SUD SOUND SYSTEM “Dane culure”, brano inedito i cui proventi verranno devoluti a favore della Lega Contro i Tumori di Lecce. Per i SUD SOUND SYSTEM “Dane Culure” è un vero inno alla vitalità della natura in aperta opposizione ai danni causati dall’inquinamento nella loro terra (e non solo), scritto appositamente a conferma del consolidato impegno nel sociale della band dopo il concerto del 6 settembre a Lecce che ha visto sul palco la presenza di Serena Dandini come madrina della manifestazione. Accanto ai Sud ritroviamo Alessia di cui tutti ricordano la voce nel brano “Le radici ca tieni”. Sud Sound System, Universal Italia in collaborazione con Deejay Store rinunciano ai ricavi della vendita del brano donandoli interamente alla Lega Contro i Tumori di Lecce. Obiettivo di questa operazione è quello di raccogliere fondi e proseguire la campagna di sensibilizzazione intrapresa dalla LILT sui gravi danni causati dall’ inquinamento ambientale in Puglia. Giuseppe Serravezza, Presidente della Lega contro i Tumori di Lecce e primario di Oncologia dell’Ospedale Gallipoli e Casarano, è al fianco della band assieme ad altri artisti quali Ensemble Notte della Taranta e Caparezza, Après La Classe, l’'attore Alessandro Langiu e tanti altri esponenti della cultura che sostengono la causa. Ecco il link per scaricare l'inedito al costo di 0,99 euro: http://www.deejay.it/store/speciale/idSpeciale-121?ref=stpro Altre info su: www.sudsoundsystem.com www.deejaystore.it www.universalmusic.it www.legatumorilecce.org

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!