Caso Bisconti. Pellegrino precisa

Le dichiarazioni del presidente della Provincia in seguito alle notizie apparse nei giorni scorsi sulla stampa

“Resterà sospeso fino alla conclusione del giudizio penale”. Giovanni Pellegrino, presidente della Provincia di Lecce, fa chiarezza sulla possibilità di una reintegrazione del dirigente dell’Ufficio Servizi finanziari

di Giovanni Pellegrino* Leggo sulla stampa che la deliberazione con cui la Giunta ha accolto l’impegno del dott. Bisconti a restituire in tempi brevi le somme sottratte all’Ente renderebbe già possibile discutere sull’opportunità di una reintegrazione del dirigente nell’organico provinciale. Ovviamente così non è. Attualmente il dott. Bisconti è sospeso dal servizio e dall’ufficio prima per effetto di un mio decreto, poi di una deliberazione della Giunta. Quest’ultima ha accettato la proposta di restituzione solo in vista delle sue conseguenze positive sul bilancio dell’Ente, ma ha riservato anche la costituzione di parte civile in attesa dello svolgimento della vicenda penale, che difficilmente potrà avvenire prima del termine di questa consiliatura, atteso che tuttora sono in corso indagini di polizia giudiziaria. Fino alla conclusione del giudizio penale il dott. Bisconti resterà sospeso e sarà solo quella conclusione a rendere possibile la valutazione dei suoi effetti sull’incarico dirigenziale. Sul punto quindi ogni valutazione o prognosi è allo stato talmente prematura da essere in sé destituita di fondamento. *presidente della Provincia di Lecce

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!