Il Teramo ferma la Italgest

Sconfitta fuori casa dei salentini

I rossoblu salentini dovranno dimenticare in fretta la sconfitta per 22-21 riportata sabato scorso contro il Teramo e subito concentrarsi in vista dell'incontro che li vedrà, in casa, affrontare il Gammadue Secchia

Non comincia con il piede giusto il campionato della Italgest handball, che perde 22-21 contro la neopromossa Teramo. Questa è la partenza peggiore della Italgest Salento d’amare nella Serie A d’Elite. I ragazzi di Francesco Trapani sono stati sconfitti da un meritevole Teramo che ha impostato la gara con agonismo e aggressività forte del sostegno del proprio pubblico. I campioni d’Italia hanno giocato a sprazzi, contratti e intimoriti, forse poco concentrati per battere gli avversari. Sugli spalti del “Palacquaviva Giorgio Binchi” si è assistito ad una colorata ed emozionante festa che, di concerto all’apparizione televisiva del presidente dei salentini Gianni Ippoliti su Rai Tre allo storico programma “90° minuto”, è stata un’eccellente promozione della pallamano su Sky Sport Extra. L’incontro ha segnato tra l’altro l’esordio, nelle file del Casarano, del terzino bielorusso-macedone Ivan Telepnev, che va a completare la giovane e forte batteria di terzini. I salentini dovranno dimenticare in fretta la partita di sabato, analizzando gli errori commessi e iniziando a pensare al prossimo impegno di campionato contro il Gammadue Secchia.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!