In memoria di Salvatore Fitto

Il pensiero di Pankiewicz all'amico

A venti anni dalla scomparsa di Salvatore Fitto, allora presidente della Regione Puglia, Wojtek Pankiewicz, consigliere comunale del “Centro Moderato” al Comune di Lecce, gli rivolge un ricordo da amico

Il 29 agosto di vent’anni fa moriva tragicamente in un incidente stradale l’allora presidente della Regione Puglia, Salvatore Fitto, papà dell’attuale ministro per gli Affari regionali, Raffaele. Avendo avuto modo di conoscerlo bene sia sul piano umano, attraverso un’assidua frequentazione, sia sul piano politico, in quanto entrambi militavamo nella Democrazia Cristiana, e sia sul piano amministrativo, poichè, quando lui è stato, prima assessore e poi presidente della Regione Puglia, io, a Lecce, ero consigliere e assessore comunale, posso affermare che Salvatore Fitto è stata una personalità politica di grandissima statura, che ha giovato tanto soprattutto alla sua terra di Salento. Avendo seguito la sua attività di amministratore e, avendo avuto con lui diversi colloqui sui temi del regionalismo, posso dire che, in relazione all’evoluzione in senso federale del nostro Stato, egli è stato un vero precursore. Onoriamo l’illustre memoria, ricordiamolo con immutato affetto e tributiamogli il nostro riconoscimento e la nostra riconoscenza per l’opera politica da lui svolta. Wojtek Pankiewicz Consigliere comunale del “Centro Moderato”

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!