Un censimento degli immobili

La proposta di Poli Bortone

Secondo Adriana Poli Bortone, vicesindaca di Lecce, la vicenda della proprietà contesa del Circolo cittadino potrebbe essere il punto di partenza per una verifica delle proprietà degli immobili in città

“Bisogna fare una ricognizione generale per verificare esattamente lo stato della proprietà del Circolo e di altri immobili”. L’invito arriva da Adriana Poli Bortone, vicesindaca e assessora alla Cultura, Politiche comunitarie e Fascia costiera del Comune di Lecce, a seguito della notizia secondo cui una parte dei locali dell’immobile di via Rubichi (sede del Circolo cittadino) sarebbe ancora di proprietà dello stesso Circolo e non della Provincia di Lecce. Per questa ragione è stata commissionata una verifica finalizzata a chiarire i titoli di proprietà dell’immobile. “Partendo dall’edificio di via Rubichi, sede dello storico sodalizio – spiega Bortone – sarebbe utile fare un accertamento di tutti gli immobili e definire tutte le proprietà. Ciò in previsione della partecipazione ai bandi comunitari che rischiano di restare altrimenti una sorta di ‘araba fenice’. E’ necessario sapere con certezza per poter fare reali progetti e avere piena conoscenza dello stato dei luoghi anche attraverso il confronto con precedenti ricognizioni. Ad esempio – conclude – stabilire se ci sono comproprietà tra Comune e Provincia in città e procedere con una partecipazione congiunta ai bandi da parte dei due enti”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!