Città aperte: ultimo appuntamento con le vie del carparo

Si parte in bus con Apt

Da San Cataldo agli Alimini, passando per San Foca e Torre dell'Orso. Il tutto accompagnato da degustazione di prodotti tipici. Fate la valigia, si parte

Si terrà domani l'ultimo appuntamento con l'itinerario “Le vie del carparo” proposto a turisti ed “autoctoni” da Apt, azienda di promozione turistica della Provincia di Lecce. Riportiamo di seguito l’itinerario previsto, con tappe ed orari. Partenza alle ore 8.00 da San Cataldo (Ostello della Gioventù); arrivo alle ore 8.20 a San Foca (piazza del Popolo); ore 8.40: Torre dell’Orso (Giardini del Sole); ore 9.00: Villaggio degli Alimini (a richiesta); ore 9.15: Chiesa della Madonna del Passo. Rientro previsto alle ore 14.45 a Otranto; alle ore 15.00 ai Laghi Alimini; alle ore 15.20 a Torre dell’Orso; alle ore 15.40 a San Foca; alle ore16.00 a San Cataldo. Degustazione di prodotti tipici lungo il percorso a cura della Comunità dei produttori della Grecìa Salentina. Info: A.P.T. Lecce (+39) 0832 314117 – 248092 – 332463 I.A.T. Otranto (+39) 0836 801436 – 804954 I.A.T. Gallipoli (+39) 0833.262529 – 260250 -264224 I.A.T Santa Cesarea Terme (+39) 0836.944043 Pro Loco e Agenzie di viaggio Sito web: www.viaggiareinpuglia.it Info, Prenotazioni e Assistenza: Lecce (Serafino Viaggi +39 0832.347155 – Crusi Viaggi +39 0832.305522 – Chirio Viaggi +39 0832.302760); Porto Cesareo (Sasinae Viaggi +39 0833.560328); Otranto (Derento Travel +39 0836. 802888); Gallipoli (Clan Viaggi +39 0833.261700); Ugento (Uxentum Tour +39 0833.556194); Leuca, Torre Suda, Taurisano (Faraglioni Travel +39 0833.625075); Campi Salentina (I Viaggi del Menhir +39 0832.720004).

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!