Uliveto. Anzi discarica

La scoperta a Matino

Un uliveto di 3mila metri quadrati adibito a discarica abusiva di materiale tossico è stato scoperto da carabinieri e polizia municipale a Matino. Al suo interno, due uomini erano intenti a demolire banconi frigo industriali

In seguito ad alcune segnalazioni giunte al 112, i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Casarano, con l'ausilio della Polizia Municipale di Matino, hanno rinvenuto una discarica abusiva di materiale tossico presso un uliveto incolto, vasto 3mila metri quadrati, in via Dei Mille, a Matino. All'ingresso dell'area i carabinieri hanno notato due ciclomotori in stato di abbandono, alcuni pneumatici e un banco frigo commerciale contenente gas nocivi. Ma non era tutto, perché all’interno dell’area, vi erano, ben occultati dietro le sterpaglie, un grosso cumulo di sedie, paraurti, televisori e poi banchi frigo commerciali, frigoriferi domestici, un grosso quantitativo di materiale ferroso e di alluminio, circa 60 neon ed un grosso cumulo di schiuma espansa. Addentrandosi nell’uliveto, i militari hanno scorto due matinesi, i cui volti erano già noti alle forze dell'ordine, intenti a demolire altri banconi frigo industriali. Il terreno e tutto il suo contenuto sono stati posti sotto sequestro. Attualmente sono in corso indagini tese ad identificare gli ignari proprietari del fondo che pare siano residenti all’estero.

Leave a Comment