Striscia… la bufala

La verità sulle incompiute

Dopo l’incursione di Mingo e Fabio di Striscia la notizia, sulle “incompiute” di Gallipoli, il Tacco è andato a verificare come realmente stanno le cose. Non come ci ha riferito la TV

Le “incompiute” di Gallipoli, opere non ultimate o abbandonate, inutilizzate, lasciate alla rovina, ma tutte pagate dalla collettività, sono state l’oggetto di un’incursione del tg satirico di Antonio Ricci, “Striscia la notizia”. L’8 maggio scorso, gli inviati pugliesi Fabio e Mingo hanno girato un servizio su quattro “incompiute” della Città bella, ribattezzando la loro incursione “tour dello spreco di denaro pubblico”. Della serie “E io pago”, come diceva il grande Totò nello storico film “47 morto che parla”. Ma non tutte le opere di cui hanno parlato sono realmente “incompiute”, altre non sono state finanziate con i soldi dei cittadini come hanno riferito. Il Tacco d’Italia vi spiega come stanno realmente le cose. Della serie “Striscia la… bufala”. (Continua in edicola sul Tacco d'Italia di giugno)

Leave a Comment