“Apriamo Galatina ai charter”

Il commento di Costa sulla proposta di aprire l'aeroporto di Galatina ai voli charter

Rosario Giorgio Costa, senatore del PdL, commenta positivamente la proposta di aprire nei week end l'aeroporto di Galatina ai voli charter. “Fu un impegno del passato Governo Berlusconi – afferma -, ma Prodi lo gettò nel dimenticatoio”

di Rosario Giorgio Costa* Mi fa piacere che si ritorni a parlare della riapertura dei voli charter dell'aeroporto di Galatina, viste anche le continue penalizzazioni e distrazioni che il Salento subisce a causa dei costanti e periodici tagli dei voli da Brindisi per l'Italia ed il resto dell'Europa. Quella della apertura dell'aeroporto militare di Galatina ai voli civili non di linea è stato uno degli impegni portati avanti dal 2005 al 2006 come Sottosegretario di Stato alla Difesa dell'allora Governo Berlusconi, ottenendo positivi risultati nell'iter procedurale, sul progetto e sul protocollo d'intesa già impostato insieme alle altre istituzioni e valutato dagli organismi competenti preposti al traffico aereo, ma che poi si è bloccato a causa delle elezioni politiche intervenute nel 2006 e che l'avvento del governo Prodi lasciò cadere nel dimenticatoio. Ricordo che nell'ottobre del 2005 incontrai in varie riunioni ufficiali i principali esponenti nazionali e regionali per uno studio di fattibilità tecnico-economico al fine di promuovere tali voli charter da Galatina. Seguirono sopralluoghi tecnici alle strutture da parte dell'Enac, studi congiunti sui flussi turistici, sino all'incontro del febbraio 2006 presso lo Stato Maggiore dell'Esercito per lo studio e l'approvazione del protocollo d'intesa definitivo. Dopo due anni di silenzio ed alla luce dell'isolamento in cui versa il Salento in tema di trasporto aereo, ritengo sia importante riprendere la possibilità di aprire Galatina ai voli charter nei fine settimana, nei giorni in cui la Scuola di volo non svolge la propria attività, per accogliere e recuperare almeno in parte il traffico commerciale e turistico tagliato con le ultime recenti cancellazioni dei voli da Brindisi. *senatore PdL

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!