[DVD] Rataouille

Anche se in ritardo di qualche mese sull'uscita del DVD, parlare di Ratatouille è necessario, perché probabilmente è stato il più bel film del 2007 ed è una visione che deve essere recuperata. Assolutamente.

Remy è un ratto dotato di un olfatto sopraffino che, a dispetto della volontà della sua famiglia e dell'odio che gli uomini nutrono verso i topi, coltiva il sogno di diventare un grande chef. Quando il destino conduce Remy nella città di Parigi, questi scopre di trovarsi esattamente al di sotto di un ristorante reso celebre dal suo mito culinario, Auguste Gusteau. Tra mille pericoli e peripezie derivati dall’essere un improbabile e indesiderato ospite della cucina di uno dei più esclusivi ristoranti parigini, Remy si allea con lo sguattero Linguini e lo trasforma in un grande chef. Ratatouille è un capolavoro. E non si sta parlando dell'incredibile tecnica e realismo raggiunti dal digitale né della perfetta cura nei dettagli. Parlo proprio di messa in scena e di racconto. Brad Bird (che ha diretto anche il precedente Gli Incredibili) è un grande regista, che dirige esseri digitali anziché attori in carne ed ossa, con un enorme talento nella mis en scène. La sua capacità di comporre l'immagine e di muovere la “macchina da presa” fa diventare Ratatouille qualcosa che tutti gli Shrek del mondo non saranno mai. Cinema puro, d'autore, poesia dell'immagine. Qui, definitivamente cessa l'inutile distinzione tra cinema e cinema d'animazione. Un racconto complesso che non gioca sulle gag ma sviluppa una storia lineare ma niente affatto banale, basata sugli opposti (i topi e l'alta cucina), sul conflitto di classe, sull'appartenenza e sulla diversità, sullo snobbismo e perfino sul valore proustiano di un sapore come elemento del ricordo. Ma è anche un film sull'emarginazione, sull'amore, sull'amicizia, sulla famiglia e sul rapporto tra padri e figli: non dimentichiamo che, in fondo, è (anche) un film per bambini. Il finale solo apparentemente conciliatorio nasconde in se l'amaro sapore della realtà. Insomma un film che più di ogni altra cosa ci fa innamorare di nuovo del cinema e della sua magia. Imperdibile.

[Ratatouille (Usa 2007) regia Brad Bird, Jan Pinkava Genere Animazione, colore 117 minuti.]

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!