Svolta a destra

Spoglio senza grosse sorprese

Anche la provincia di Lecce ha confermato il trend nazionale scegliendo un governo di centrodestra. E, mentre la sinistra scompare dal Parlamento, il centrosinistra annuncia un’opposizione costruttiva

Il dado è tratto. I risultati si conoscono, finalmente, e confermano, senza grosse sorprese, le tendenze che si erano delineate in tempi pre-elettorali. Le Politiche 2008 sono andate al centrodestra. Che ha distanziato l’altra parte in maniera talmente netta da non lasciare spazio alle chiacchiere. Anche a Lecce e in provincia il Popolo delle Libertà ha vinto (nonostante l’affluenza alle urne sia stata più bassa rispetto alla passata esperienza elettorale: il 78,239% rispetto all’82,070% del 2006) con numeri che sono addirittura andati al di là delle aspettative. Gli eletti salentini al Senato sono, dunque, Adriana Poli Bortone, Rosario Giorgio Costa e Cosimo Gallo (PdL); Alberto Maritati (Pd). Siederanno alla Camera, invece, nove salentini: Raffaele Fitto, Alfredo Mantovano, Luigi Lazzari, Ugo Lisi e Vincenzo Barba (PdL); Massimo D’Alema, Teresa Bellanova e Lorenzo Ria (Pd); Salvatore Ruggeri (Udc). Da segnalare il clamoroso crollo della sinistra che non sarà presente né al Senato né alla Camera.

Leave a Comment