Dacci i soldi. E la picchiano a sangue

Aggressione in una campagna di Collemeto

Quando ha riferito di non avere soldi con sé, loro, i rapinatori, non le hanno creduto. Ed hanno iniziato a colpirla con talmente tanta violenza da romperle in braccio e mandarla in ospedale

Si trovava nel suo oliveto di Collemeto, all’altezza della casa cantoniera della Lecce-Gallipoli, per lavorare, come faceva sempre. Ma da un momento all’altro si è trovata a vivere un incubo: due rapinatori incappucciati (è da chiarire come siano riusciti ad arrivare fin lì) le hanno intimato di consegnare loro tutto il denaro. E quando la donna, una 55enne di Lecce, ha risposto di non avere l’abitudine di portare soldi con sé, hanno preso a colpirla con colpi di spranga, ferendola in più punti e, addirittura, rompendole un braccio. Successivamente, le hanno danneggiato l’auto, un’Opel Corsa, convinti che stesse mentendo ed hanno fatto perdere le loro tracce. La donna ha raggiunto il Pronto Soccorso del “Fazzi” di Lecce grazie all’intervento di un amico. Le ferite che gli uomini le hanno causato sono state giudicate guaribili in un mese.

Leave a Comment