Progetto Rivernet: meeting intermedio a Lecce

Si svolgerà a Lecce organizzato dall'Assessorato alle politiche comunitarie un meeting intermedio delprogetto

Giovedì 27 marzo, alle ore 10.30, presso il museo provinciale “Sigismondo Castromediano” a Lecce, l'assessorato delle politiche comunitarie della Provincia di Lecce promuove il meeting intermedio nell’ambito del progetto “RIVERNET: I fiumi e i cittadini: ripristino funzionale e sviluppo sostenibile”.

Giovedì 27 marzo, alle ore 10.30, presso il museo provinciale “Sigismondo Castromediano” a Lecce, la Provincia di Lecce tramite l'Assessorato alle politiche comunitarie promuove il meeting intermedio nell’ambito del progetto “RIVERNET: I fiumi e i cittadini: ripristino funzionale e sviluppo sostenibile”. Interverranno il presidente della Provincia di Lecce Giovanni Pellegrino, l’assessore al Mediterraneo della Regione Puglia Silvia Godelli, l’assessore provinciale alle Politiche comunitarie Cosimo Durante, il sindaco del Comune di Otranto Luciano Cariddi e l’assessore alle Politiche Ambientali del Comune di Otranto Salvatore Miggiano, il dirigente dell’Istituto Comprensivo di Otranto Elio Lia. Saranno presenti, inoltre, i rappresentanti della Regione Abruzzo (leader partner del progetto), della Provincia dell’Aquila, dell’Università e dell’Accademia delle Scienze di Tirana, della Provincia di Pescara, dell’Università del Salento, dell’Università dell’Aquila, della Provincia di Chieti, dell’Università degli Studi di Bari, del CNR-IRSA di Bari e gli alunni vincitori del “Concorso di idee per la rivitalizzazione e reintegrazione dell’ecosistema del fiume Idrodi Otranto nella vita dei cittadini” degli Istituti comprensivi di Otranto e Cursi. Il meeting vedrà inoltre la presentazione del libro “Rivers and citizens. Cross-border experiences in environmental protection and sustainable development”, edito dall’Università del Salento nell’ambito delle attività progettuali. Per venerdì 28 marzo , con partenza alle ore 9 da Palazzo dei Celestini, è stata invece organizzata una visita della delegazione dei partners del progetto ad Otranto, per monitorare gli interventi di riqualificazione del fiume Idro. Secondo l'Ass. Cosimo Durante con delega alle politiche comunitarie “La sensibilità verso la conservazione dell’ambiente e delle sue risorse è un elemento chiave per la valutazione degli interventi proposti per la riqualificazione che, molto spesso, vengono effettuati senza prevedere un controllo della loro efficacia e senza la condivisione dei cittadini, fruitori finali della riqualificazione”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!