Consegnati gli alloggi ERP

15 gli assegnatari

Sono stati consegnati oggi gli alloggi di E.R.P. (edilizia residenziale Pubblica) di Via Fratelli Trio a Surbo ai primi 15 assegnatari collocati utilmente nella graduatoria pubblicata lo scorso novembre

Il bando di concorso per la formazione della graduatoria, pubblicato in esecuzione alla deliberazione della Giunta Comunale n. 68/2005, è stato predisposto dal competente ufficio tenendo conto di criteri di bisogno economico, alloggiativo e familiare, in ossequio alle prescrizioni della L.R. n. 54/84. Gli alloggi disponibili presso l’insediamento sono 23, ma, in attesa degli esiti di alcuni ricorsi al TAR, si è ritenuto di procedere ad una prima parziale assegnazione, per venire incontro alle esigenze dei beneficiari. Giovedì prossimo avverrà quindi, per 15 famiglie, la scelta dell’alloggio, cui seguirà la consegna delle chiavi con la sottoscrizione del contratto di locazione. Commenta così la dott.ssa Giulia Cazzella, Commissario Straordinario dell’Ente: “La consegna di questi alloggi giunge al termine di un lungo e travagliato periodo di attesa, e, dunque, assume un particolare significato. Mi preme sottolineare la notevole valenza sociale che riveste tale assegnazione, che consente di dare una risposta concreta ai bisogni della comunità. Questo risultato è stato possibile grazie al lavoro svolto dalle precedenti Amministrazioni e dalla Commissione assegnazione alloggi”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!