Morti sul lavoro. “Facciamo rispettare le leggi”

Bellanova commenta la tragedia di Molfetta

Teresa Bellanova, deputato del Pd commenta l'ultima tragica morte avvenuta sul lavoro a Molfetta. Per la Bellanova non è una questione di leggi, bisogna che queste vengano applicate e rispettate

“Questo Paese non ha bisogno di nuove leggi sulla sicurezza, ma di una vigilanza costante ed attenta sulla loro applicazione”. Teresa Bellanova, parlamentare del PD, commenta così la notizia dell'incidente sul lavoro avvenuto a Molfetta: “Ancora una volta, l'attività che dovrebbe dare la vita, migliorarne la qualità”, “si trasforma in un'attività che porta alla morte. Una situazione inaccettabile. L’Italia ha la legislazione più avanzata in Europa: non c’è bisogno di nuove norme, ma di applicare con serietà e rigore quelle esistenti e di mettere a disposizione le risorse necessarie. Ora, per essere efficace, l'azione della sicurezza deve assumere l'obiettivo “infortuni zero”: non ci si può rassegnare neppure ad una quota modesta di rischio. L'obiettivo di azzerare le morti sul lavoro è realistico. Esistono le condizioni tecniche, bisogna costruire le condizioni sociali. Non dimentichiamoci, poi, che la sicurezza come la salute è un bene pubblico, ed è responsabilità pubblica presidiarlo”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!