8 marzo. Donne gratis allo stadio

Anche il sesso femminile tra i tifosi

In occasione della festa della donna sono molte le iniziative che si rivolgono al sesso femminile tra cui quella di permettere l'ingresso gratuito delle donne allo stadio

Sabato 8 marzo, Festa della donna, il nostro magico Lecce affronterà in casa la capolista Bologna, che ci precede di soli tre punti. Deve essere una “giornata giallorossa”. Il pubblico leccese deve tornare ad essere fantastico, com’era in passato, trascinando col suo calore la squadra alla vittoria, in modo da agganciare il blasonatissimo Bologna. Desidero insistere col mio appello al Presidente Semeraro. Per rendere omaggio all’altra metà del cielo ed avere anche uno stadio finalmente affollato, sabato prossimo, si conceda l’ingresso gratis alle donne, o, se non è possibile, ad un prezzo simbolico. Un altro appello lo vorrei lanciare agli sponsor del Lecce e agli imprenditori tutti: occorre, nei modi consentiti, colorare di giallo e rosso l’immenso catino del “Via del mare”. In base alla Determinazione dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive nr. 14/2007 dell’8 marzo 2007 è possibile introdurre liberamente nello stadio le bandiere riportanti solo i colori sociali della propria squadra, con asta consentita dalla normativa vigente. Tenendo presente che il Lecce in serie A rappresenterebbe non solo motivo di gioia grande per tutti i tifosi salentini, ma anche importante, ulteriore opportunità di promozione per il nostro territorio che è a vocazione turistica e commerciale, vi invito a far stampare, mettendo ovviamente il vostro piccolo logo, centinaia di bandiere e bandierine giallorosse da distribuire gratuitamente ai tifosi, prima della partita, agli ingressi dei vari settori. Ai tifosi che volessero introdurre ed esporre striscioni contenenti scritte a sostegno del Lecce, desidero dire che, sempre in base alla Determinazione dell’Osservatorio, ciò è possible con una semplice istanza, anche mediante fax o e-mail, all’U.S. Lecce, indicando le generalità del richiedente, le caratteristiche dello striscione e il settore in cui lo si vuole esporre. La Società rilascia il a osta, anche, se richiesto, per tutta la stagione. Concludo con l’auspicio che l’8 marzo il nostro splendido Lecce possa essere trascinato da almeno ventimila tifosi entusiasti (tra cui moltissime donne), in un tripudio di giallo come il sole e rosso come il cuore, ad un’esaltante vittoria che segni l’inizio di un’irresistibile cavalcata verso la serie A diretta. Wojtek Pankiewicz Consigliere comunale. Tifosissimo giallorosso da sempre

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!