Donne e tecnologia

HP premia tesi di laurea e cerca giovani talenti

Si terrà questa mattina alle ore 11,00 a Lecce presso l’edificio Angelo Rizzo, Aula Y1, Campus Scientifico Università del Salento, via per Monteroni un incontro con HP. L’azienda è a Lecce per premiare tesi di laurea e individuare giovani brillanti neolaureati da assumere

La prestigiosa azienda tecnologica HP ha scelto di premiare tesi di Laurea realizzate da donne del Sud e la premiazione si svolgerà a Lecce, presso l’Aula Y1 dell’ Edificio Angelo Rizzo della Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento, questa mattina a partire dalle ore 11, nell’ambito di una cerimonia a cui parteciperà, tra gli altri, il Magnifico Rettore Domenico Laforgia. Non solo. HP Italia, che fa parte della famosa azienda fondata nel 1939, che opera in 170 Paesi in tutto il mondo e che ha come sede principale Palo Alto in California, punta a reclutare anche nel nostro territorio giovani e brillanti neolaureati da inserire nel proprio organico. Alle ore 13, infatti, a conclusione della cerimonia di premiazione, gli esperti di HP parleranno delle opportunità di lavoro per i giovani neolaureati. E’ possibile registrare proprio curriculum on line su www.hp.com/go/jobs . “Con tale premio intendiamo dare un riconoscimento a quattro donne che si sono particolarmente distinte nel loro percorso universitario in Atenei del Sud Italia, in particolare nelle Università di Cagliari, del Salento, Napoli “Federico II”, Calabria e Palermo.”, fanno sapere gli esperti di HP, che sottolineano: “La cerimonia sarà anche un’occasione importante per conoscere HP, i suoi valori e le opportunità professionali che l’azienda può offrire ai giovani neolaureati.”. Una collaborazione importante quella con HP, merito dei consolidati rapporti stabiliti in questi anni dal professor Giovanni Aloisio, del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione e Presidente del Consorzio SPACI, che afferma: “Ritengo una cosa di estremo interesse il fatto che HP abbia operato tramite il Consorzio SPACI e che, necessitando di personale qualificato, stia puntando all’assunzione di giovani neolaureati del Mezzogiorno. Vincente a mio avviso la scelta di investire sulle giovani donne, che dimostrano un’incredibile grinta e meritano sicuramente ruoli di prestigio.”. LA CERIMONIA: Alle ore 11 saranno i saluti del Magnifico Rettore dell’Università del Salento Domenico Laforgia ad aprire i lavori. Seguiranno gli interventi del Preside della Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento Vito Dattoma; quello del Delegato alla Ricerca dell’Università del Salento Lorenzo Vasanelli e quello del Delegato alle Pari opportunità dell’Università del Salento Marisa Forcina. Sarà poi la volta del Vice Presidente della Provincia di Lecce con Delega alle Pari Opportunità, Loredana Capone, e del Presidente del Consorzio SPACI Giovanni Aloisio. Alle 12,30 si svolgerà la cerimonia di premiazione delle quattro vincitrici, a seguire alle 13 Fiorella Isola e Maria Tringali di HP illustreranno le opportunità di lavoro per i giovani neolaureati. IL CONCORSO: Sono state premiate quattro laureate, su ventidue domande presentate da donne del Sud. La commissione era costituita da: Giovanni Aloisio (ordinario di Sistemi di Calcolo Parallelo) del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento; Daniele Giusto, (ordinario Telecomunicazioni) del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica dell’Università di Cagliari; Roberto Musmanno (ordinario Ricerca Operativa) del Dipartimento di Elettronica, Informatica e Sistemistica, Università della Calabria; Almerico Murli (ordinario di Analisi Numerica) del Dipartimento di Matematica e Applicazioni, Università di Napoli Federico II; Ilenia Tinnirello (ricercatrice Telecomunicazioni) del Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica e delle Telecomunicazioni, Università di Palermo. “L'unica domanda pervenuta da Lecce, (Stefania D'Agostino, relatrice Ross Rinaldi) è stata ritenuta di buona qualità, ma purtroppo non pertinente con le linee decise da HP per il concorso.”, fanno sapere dalla Commissione. La selezione è stata fatta sui seguenti argomenti di tesi: web 2.0, ricerca operativa, sistemi di telecontrollo, automazione, architetture SW (J2EE, .NET, SOA), convergenza media/telco, protocolli e standard in ambito telecomunicazioni, data modeling, Grid computing, Modelli e tecniche di Virtualizzation, Meccanismi di Replica di dati e di database, Identity management, Sistemi di DSS (decision support system) per Governance processi aziendali e informatici, Multimedia Content Management, IPTV, DVB, lo studio di sistemi innovativi di rete IMS o ancora su reti, Radiomobili o Wireless, lo sviluppo di applicazioni in ambiente Java che abbiano comportato, la realizzazione di SW con tool di mercato o open source. LE VINCITRICI: Hanno vinto il concorso Donne&Tecnologia: Silvia Muceli, ventisei anni dall’Università degli Studi di Cagliari; Annarita Levanti, venticinque anni, dell’Università degli Studi di Palermo; Alessandra Caggiano, ventiquattro anni, dell’Università degli Studi Federico II di Napoli, e infine Alessandra De Paola, ventisei anni, dell’Università degli Studi di Palermo. L’AZIENDA HP: HP è un’azienda tecnologica che opera in oltre 170 paesi in tutto il mondo. Punta a capire come tecnologia e servizi possano aiutare privati e aziende a risolvere i problemi e le sfide quotidiane e a realizzare le loro possibilità, aspirazioni e progetti. Applicano nuove idee e un nuovo modo di pensare per creare esperienze tecnologiche più semplici, significative e sicure e migliorare continuamente le condizioni di vita e di lavoro. HP fornisce infrastruttura e offerte aziendali che spaziano dai palmari alle installazioni dei supercomputer più potenti al mondo. Al mercato consumer offrire un’ampia gamma di prodotti e servizi dalla fotografia all'intrattenimento digitale e dall'elaborazione alla stampa domestica.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!