Basilea 2. Regole per il merito creditizio

Un convegno a Cursi

Si terrà domani alle ore 16.30, presso il Centro per lo sviluppo “G. Marrocco” in via Adige 7 a Cursi (Le), il convegno: “BASILEA 2: nuove regole per la valutazione del merito creditizio”, organizzato da Banca Popolare Pugliese e Top Consulting Srl

Il 2008 è l’anno di entrata in vigore delle nuove regole introdotte da Basilea 2, accordo internazionale sui requisiti patrimoniali della banche che mira a regolamentare in maniera stringente le regole nella concessione del credito. Tale novità riguarda il sistema imprenditoriale nel suo complesso e modifica in maniera rilevante il rapporto banca-impresa. Banca Popolare Pugliese e Top Consulting hanno voluto promuovere una serie di incontri su questo tema, specificamente dedicati alle piccole e medie imprese salentina, per informarle su come le nuove regole impatteranno sulla concessione del credito e suggerire comportamenti e metodi operativi che le aiutino a trasformare questa nuova sfida in opportunità di crescita. Durante l’incontro sono previsti interventi programmati dei direttori delle filiali BPP e di imprenditori che porteranno la propria esperienza e sarà dato ampio spazio alle domande e curiosità. Relatori del Convegno saranno: Luciana Delle Donne – consulente del settore bancario e assicurativo Maria Marrocco – amministratrice della Top Consulting e consulente di direzione Donato Carbone – responsabile funzione servizi e finanziamenti alle imprese BPP Patrizia Stefanì – collaboratrice Top Consultino e specialista di finanza d’impresa Giuseppe Leopizzi – Presidente Eurofidi Puglia. Il convegno si replicherà il 7 marzo, alla stessa ora e luogo. “BASILEA 2: nuove regole per la valutazione del mercato creditizio” è un evento organizzato nell’ambito del progetto di formazione BPP Educational, a cura dell’ufficio marketing della Banca Popolare Pugliese.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!