Il web per il turismo

Puglia Doc e Repubblica salentina

Sempre più interesse si sta creando intorno alla nuova immagine territoriale del Salento nata dalla creatività dei giovani dell'Istituto Costa di Lecce e che va sotto il nome di “Repubblica Salentina”. Il consorzio pugliese Puglia Doc capitatato da Raffaele De Santis aderisce al progetto turistico della “res publica” del Costa

L'ultimo punto messo a segno è l'accordo raggiunto oggi che vede il consorzio di operatori turistici Puglia Doc partecipare al progetto di destagionalizzazione turistica portata avanti ormai da un anno con le diverse azioni della RS. Azioni che si estrinsecano con un utilizzo strategico delle nuove tecnologie multimediali di comunicazione, i ragazzi del Costa hanno infatti creato uno strumento potente che agisce fondendo pagine sul web dai contenuti ricchi e accattivanti a ripetute azioni di internet marketing, consistenti soprattutto nell'invio di un numero elevatissimo di messaggi multimediali mirati a diffondere la conoscenza del territorio e ad esprimere un esplicito e concreto invito a visitare luoghi ed eventi. Il consorzio Puglia Doc, capitanato da Raffaele De Santis, ha compreso perfettamente le potenzialità di questi interventi e ha rilanciato proponendo di estendere il raggio d'azione anche all'estero e soprattutto verso i mercati europei (Germania, Francia, Svizzera, Gran Bretagna e Scandinavia), americani (USA e Canada) e australiani. Da domani quindi sul portale della Repubblica Salentina (www.repubblicasalentina.it ) sarà operativa l'importante presenza del consorzio con la propria offerta turistica in termini di ospitalità, ristorazione, artigianato e prodotti tipici. “Non c'è dubbio che questo accordo significa davvero molto per noi” – riferiscono Paolo e Cristina, due dei ragazzi della RS – “a parte l'onore e l'orgoglio di avere un organo così importante come il consorzio Puglia Doc che partecipa al nostro operato, siamo coscienti che da ora in poi saremo sicuramente più forti avendo una rosa di proposte e soluzioni davvero ampia. Naturalmente ci intriga anche moltissimo questa apertura delle nostre azioni verso l'estero, vorrà dire che ci sarà davvero un gran lavoro da fare, soprattutto per i nostri docenti di inglese!”. Il consorzio Puglia DOC (www.pugliadoc.net ) è nato nel 1999, fondato da un gruppo di imprenditori ispirati ed accomunati dalla passione e dal forte legame verso la loro terra – la Puglia. Il consorzio raggruppa oggi numerose aziende ed operatori dei settori del turismo, dell'enogastronomia e del prodotto tipico di tutta la Puglia con lo scopo di valorizzare le splendide risorse della Puglia e diffondere a livello mondiale l'immagine della Regione attraverso la scoperta di colori, note, immagini, sapori ed emozioni della nostra terra. In particolare, il consorzio è composto da operatori che svolgono in Puglia, con elevati standards qualitativi, attività di gestione di strutture ricettive ed annessi servizi turistici, attività di ristorazione, attività di produzione e commercializzazione di prodotti alimentari tipici, attività di produzione artigianale tipica.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!