Sottraeva soldi al padrone di casa. Domestico in manette

Furto ai danni di un imprenditore leccese

Svolgeva il lavoro di domestico presso la villa di via Rapolla nella zona dello stadio a Lecce. Intanto rubava denaro al padrone di casa, Giancarlo Federico, concessionario Opel

Originario delle isole Filippine, lavorava a Lecce come domestico nella villa di Giancarlo Federico, concessionario Opel, rubando il denaro contante che il padrone di casa aveva nel portafogli. Sono scattate le manette per Dave Christian Abel Closa, 26 anni. Sembra comunque che il filippino non abbia a a che fare con il furto avvenuto venerdì sera quando i ladri hanno portato via dalla villa dell'imprenditore orologi e preziosi per un valore di 100mila euro. Probabilmente autori di questo furto saranno stati i componenti della cosiddetta “banda delle ville”. A far luce sulle colpe del giovane domestico di casa Federico, delle semplici fotocopie. Il padrone di casa, infatti, aveva duplicato le banconote per poter risalire al denaro rubato tramite i numeri seriali in esse contenuti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!