Benedetto XVI in visita a Leuca

Ieri si sono aperti i preparativi

Si è tenuta ieri alle ore 12.00 a Ugento, presso la Sala delle Udienze (ex Sala del Trono) una conferenza stampa, nella quale il vescovo Vito De Grisantis ha presentato il programma della visita del Papa a Santa Maria di Leuca prevista per il prossimo 14 giugno

Mentre è stato alquanto generico rispetto agli aspetti tecnici-organizzativi, che saranno definibili immediatamente dopo la venuta – prevista ai primi di febbraio – della Prefettura Vaticana, è stato invece puntuale circa la fase di preparazione in questi quattro mesi e mezzo che ci separano dal grande evento. “Questo periodo – ha detto il vescovo – promuoverà un’attesa che non è solo dell’evento in sé. Abbiamo pensato a una periodo di informazione, sensibilizzazione, formazione, perché questo significa veramente incontrare e conoscere Benedetto XVI”. Ci saranno cinque azioni principali: 1. Nei prossimi giorni De Grisantis manderà a tutti i fedeli e alle autorità civili una lettera, nella quale ribadirà il grande annuncio della visita del papa, e ricorderà che l’evento del 14 giugno è allo stesso tempo spirituale, pastorale, ma anche civile e sociale. Infatti “il papa viene in una terra nella quale c’è bisogno certo di rivitalizzare la fede, ma c’è anche bisogno che vengano risolti i problemi gravi della disoccupazione e della povertà, che negli ultimi anni si sono gravemente acutizzati”. 2. E’ già stata preparata una preghiera alla Vergine Maria tratta dall’Enciclica “Spe Salvi” di Benedetto XVI che sarà distribuita a tutti i fedeli, e “chiederò – ha continuato il vescovo – a tutte le famiglie di recitarla ogni sera da qui fino al giorno della visita del papà”. 3. La terza attività in preparazione della visita del papa sarà il “pellegrinaggio dell’icona della Madonna di Leuca in tutte le parrocchie, dal 17 febbraio al 31 maggio”. La Madonna sosterà tre giorni in ognuna delle 43 parrocchie della diocesi, e in ogni parrochi ci sarà una Veglia di preghiera, una catechesi sul ministero e magistero del papa, una celebrazione eucaristica. 4. Un Comitato di teologi della diocesi preparerà un documento più approfondito con le linee fondamentali del magistero di Benedetto XVI, facendo riferimento alle due encicliche “Deus Caritas est” e “Spe salvi”, e ai suoi innumerevoli interventi sui problemi sociali e civili e culturali del nostro tempo. Questo documento sarà reso fruibile a tutti i fedeli 5. Le aggregazioni laicali della diocesi prepareranno un convegno aperto anche a tutte le componenti della società civile e del mondo culturale, sul Magistero di Benedetto XVI, e la settimana prima della visita una Veglia di preghiera di tutta la diocesi. Il vescovo ha poi dato alcune informazioni circa la preparazione tecnica dell’evento, non mancando di sottolineare la grande collaborazione offerta dalla Regione Puglia, dalla Provincia di Lecce e dai Comuni tutti.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!