Presentato il progetto per la piattaforma agroalimentare leccese

E' stata presentata questa mattina in una conferenza il progetto per la realizzazione di una piattaforma logistica ed integrata agroalimentare

E' stato presentato questa mattina presso la Camera di Commercio di Lecce il progetto per la realizzazione nel Salento di una piattaforma logistica ed integrata agroalimentare, finanziata con fondi regionali.

E' stata presentato, alla presenza del VicePresidente della Regione Puglia Sandro Frisullo, dell'Ass. provinciale alle politiche agricole Dr. Cosimo Durante e del Presidente della Camera di Commercio Alfredo Prete presso la stessa Camera il progetto che prevederà la realizzazione, nei pressi della zona industriale di Lecce, di una piattaforma logistica ed integrata agroalimentare. La nuova struttura, finanziata in parte con fondi regionali (Delibera CIPE), sarà costruita nei pressi della zona industriale di Lecce-Surbo e dotata di collegamento intermodale avrà la finalità di ottimizzare il sistema di trasporti e degli scambi, permettendo così ai prodotti agroalimentari di raggoiungere i mercati nazionali ed internazionali in minor tempo, con un'evidente riduzione dei costi e con un maggior rispetto dell'ambiente. All'interno della piattaforma troveranno insediamento aziende di prima trasformazione, aziende di trasporto, di logistica, deposito dognali e di servizi vari. Verranno utilizzati sistemi tecnologici avanzari i grado di razzionalizzare gli interventi. Lo sviluppo di infrastrutture – asserisce l'Ass. Cosimo Durante – è uno dei fattori fondamentali di competitività del territorio salentino e delle attività economiche, che può contribuire, raccordato ad altre azioni sinergiche messe in atto, in maniera importante alla crescita dell'intera area.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!