Tenta il suicidio. I poliziotti arrivano in tempo

Tragedia sventata ad Arnesano

Telefona in Questura comunicando la sua intenzione di farla finita ma non lascia alcuna traccia di sé. I militari la trovano dopo tre ore, evitando il gesto estremo

E’ stata lei stessa a telefonare in Questura e a comunicare la sua intenzione di togliersi la vita. Ma agli agenti che hanno risposto non ha lasciato alcun dettaglio che potesse far risalire a lei. Né un numero di telefono, né il domicilio, né il luogo nel quale si trovava al momento della telefonata. I poliziotti hanno dunque impiegato circa tre ora per risalire, attraverso la compagnia telefonica della donna, al luogo dal quale era partita la chiamata. Arnesano. E lì sono giunti in suo soccorso, trovandola in stato confusionale, con un coltello ed una tanica di benzina, e riuscendo fortunatamente ad scongiurare la tragedia. La donna, una leccese di 40 anni, che viveva un momento di particolare tensione emotiva dovuta a dissidi familiari, aveva già con il coltello graffiato le carrozzerie di alcune auto che si trovavano parcheggiate nei paraggi.

Leave a Comment