Emigranti salvesi in festa

La manifestazione si è svolta in Svizzera

Si è svolta il 6 ottobre scorso a Cressier, località Svizzera presso Neuchatel, l’annuale “Festa dei Salvesi”. Anche gli emigranti fanno festa

La manifestazione è organizzata da “Salve Nosciu”, l’associazione fondata nel giugno del 2000 da un gruppo di amici ed emigranti salvesi che si è resa protagonista di numerosi ed apprezzati scambi culturali e commerciali, dell’organizzazione di feste e manifestazioni, nonché di proposte, progetti, dibattiti ed incontri con i responsabili politici salvesi allo scopo di esercitare il diritto di partecipare alla vita politica di Salve. L’associazione Salve Nosciu, presieduta da Cosimo Stranieri, intende infatti rappresentare al meglio questo nuovo modello di emigrazione che ha la giusta pretesa di voler rafforzare i legami, riscoprire le proprie radici, valorizzare la storia del proprio paese e le sue tradizioni, recuperando memorie che non si vogliono far scomparire. Ed è proprio in quest’ottica che all’interno della manifestazione e nell’ambito del progetto ”riconoscimenti speciali” ai Figli di Salve nel mondo, viene annualmente assegnato il “Premio Salve Nòsciu”. Il riconoscimento, assegnato nel 2006 al giornalista Giovanni Sammali, nell’edizione di quest’anno è stato dedicato ai coniugi Roberto Negro e Vanessa De Sangro, ideatori e curatori del sito internet “SalveWeb.it” grazie al quale tantissimi emigranti hanno potuto riallacciare i rapporti con la loro comunità e sentirsi “virtualmente” più vicini al paese natio.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!