Lecce-Spezia: si gioca

Nessun rinvio per la gara di domenica prossima. Valdes non convocato in nazionale ci sarà

Archiviata senza troppi rimpianti la gara di Bologna, i giallorossi riprendono la preparazione in vista dell'incontro con lo Spezia al Via del mare

Dopo aver tanto parlato del rinvio di Lecce-Spezia (gara prevista per domenica prossima), alla fine la partita si giocherà perché Valdes non è stato convocato in nazionale, sembrerebbe questo il reale motivo, ma poi lo staff tecnico per voce del Ds Guido Angelozzi fa sapere che in realtà quest’opzione non era stata valutata a fondo e che comunque sarebbe controproducente rinviare una partita quando, come dichiara lo stesso direttore sportivo, “Il Lecce ha dimostrato a Bologna di star bene”. Un’affermazione che suona strana se si guarda al risultato, infatti la sconfitta di misura al Dall’Ara ha interrotto la serie positiva fatta registrare dai giallorossi e che tanto ha entusiasmato i tifosi salentini, ma a ben vedere effettivamente l’approccio della squadra alla gara dello scorso sabato non è tutto da bocciare, ad eccellere sicuramente le singole componenti, tra cui il giovane Rosati che in molte occasioni ha impedito al Bologna di portare a casa un risultato più pesante quanto a reti segnate. Intanto il Lecce ha ripreso gli allenamenti in previsione della gara di domenica al Via del Mare dove le due squadre si sono incontrate l’ultima volta nel corso della passata stagione, quando a vincere fu lo Spezia per una rete a zero.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!