Parte il progetto “Incontri d'autunno”

Forte impulso al turismo

Il progetto della Provincia di Lecce “Incontri d’autunno”, programmato dal presidente della VII Commissione “Cultura e Ricerca Scientifica” presieduta da Claudio Casciaro ha preso il via, ieri mattina, alle 12.30, con l’appuntamento nella sede dell’Azienda di Promozione Turistica con la Commissaria Stefania Mandurino

All’incontro, oltre al presidente Casciaro e alla commissaria Mandurino, hanno partecipato i consiglieri provinciali e componenti della Commissione: Raffaele Baldassarre, Francesco Bruni, Roberto Martella, Francesco Farì, Pasquale Gaetani, Aurelio Gianfreda, Salvatore Negro, Ferdinando Pedaci, Vittorio Potì, Roberto Schiavone, Maria Ruberti, Roberto Falconieri e il segretario Giorgio Rausa. “La Commissione – ha esordito Casciaro in apertura di seduta – è impegnata in questi mesi autunnali in una serie di incontri con le istituzioni del territorio con l’obiettivo di avviare una attiva e proficua collaborazione interistituzionale, tesa allo sviluppo e promozione del territorio con particolare attenzione agli aspetti culturali. Salento, terra di Cultura. È questo l’obiettivo che la Provincia insieme all’Apt vuole portare avanti con la messa in rete delle iniziative dei soggetti istituzionali e dei privati che operano nel settore della Cultura e del Turismo. La Commissione riserva un’attenzione particolare al turismo culturale con un lavoro di promozione del patrimonio culturale della Provincia. Si punta sulla qualità dell’accoglienza, del decoro dei luoghi, della conservazione soprattutto dei tanti preziosi centri storici che rappresentano una peculiarità e una ricchezza per il Salento. Apprezziamo il progetto – Città Aperte – offrendo ogni forma di collaborazione per la promozione e valorizzazione dell’iniziativa dell’Apt. Nei prossimi incontri con l’Apt affronteremo la necessità di selezionale feste, sagre e allestire un calendario delle manifestazioni non solo estive. Intendiamo promuovere solo quelle di particolare valore”. “Questa presenza in Apt – ha affermato Mandurino – è un fatto importante per la valenza istituzionale dell’incontro e per lo spessore dei componenti della Commissione che, in passato e nel presente, sindaci o rappresentati in Amministrazioni, Consorzi e Associazioni, sono impegnati nella tutela e valorizzazione di emergenze cultuali di gran pregio. Si è sicuramente in presenza di un momento di concertazione forte. La pratica d’ascolto è pratica quotidiana in Apt ogni qualvolta si promuove il turismo e in particolare quello culturale attraverso iniziative come – Città Aperte – dove è stato totale il coinvolgimento delle istituzioni pubbliche e private, degli operatori turistici, culturali, di altri settori d’impresa e delle associazioni del Terzo Settore. La Cultura ed il segmento di turismo culturale che attraverso la collaborazione con la Provincia intendiamo mettere in rete è una risorsa come tutte le altre tipicità del territorio che si sono ben affermate sul mercato del turismo nazionale e internazionale. Le risorse del saper fare, come è accaduto nell’agroalimentare, nell’artigianato e anche nel Sistema Moda Salentino che investe in qualità, è un fattore di crescita per il turismo. È turismo tutto ciò che il territorio può presentare. Più si è organizzati, propositivi, creativi e più si cresce”. Sull’avvio della collaborazione con l’Apt per una nuova strategia sul “Turismo Culturale” nel Salento concorda tutta la Commissione. Un contributo al dibattito è stato dato dai componenti Francesco Bruni, Aurelio Gianfreda, Vittorio Potì, Salvatore Negro e Raffaele Baldassarre. In tutti gli interventi è emersa l’importanza di lavorare in sinergia.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!