“ONORE AL MERITO” per i contributi all’emigrazione

Dall’Abruzzo un riconoscimento ad Antonio Peragine

La Regione Abruzzo, l’Amministrazione Provinciale dell’Aquila, il Comitato Regionale Emigranti Abruzzesi CRAM, il Comune di Pratola Peligna, la Direzione del giornale “LA VOCE DELL’EMIGRANTI”, su proposta del Direttivo dell’Associazione, hanno conferito un prestigioso riconoscimento ad Antonio Peragine

Il riconoscimento per Antonio Peragine consiste in un’artistica targa d’argento, con la seguente dicitura: “per incarichi pubblici di prestigio e per il contributo dato alla soluzione dei problemi dell’emigrazione”. La cerimonia di premiazione si terrà pubblicamente domani, a Pratola Peligna (AQ), Abruzzo, con inizio alle ore 16.00 , presso il Teatro Comunale, nel corso della cerimonia dei vincitori della XXXI° edizione del “PREMIO INTERNAZIONALE EMIGRAZIONE” Alla manifestazione interverranno le autorità comunali, provinciali, regionale e nazionali. Il Prof. Angelo De Bartolomeis, presidente del giornale “la Voce dell’Emigrante” proponente del premio al Cav.Dr.Antonio Peragine, Presidente del CRATE, Segretario Generale della FILE CISAL – Federazione Italiana Lavoratori Emigranti, Coordinatore della NIAF per la PUGLIA e Console Regionale Puglia dell’UNCI – Unione Nazionale Cavalieri d’Italia, Vice Presidente dell’U.C.C.E.O –Unione per la Concertazione in Europa Orientale, conduttore del programma televisivo internazionale “PUGLIA NEL MONDO”, sull’emittente PUGLIA CHANNEL, canale 844 di Sky, ha aggiunto: giungano al Dr. Antonio Peragine, doverosi sensi di stima e di apprezzamento per aver onorato l’Abruzzo e l’Italia all’estero.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!