Parte il progetto Factory

Formare una compagnia teatrale transadriatica

Inizia a formarsi la compagnia teatrale transadriatica portavoce della cooperazione culturale fra Puglia e Balcani. Al via il workshop teatrale previsto dal progetto FACTORY. Parteciperanno dieci attori abruzzesi, pugliesi e dieci attori dai Balcani

Parte oggi e durerà sino al 29 settembre a Popoli in Abruzzo, il workshop teatrale programmato nell’ambito del progetto FACTORY (For Adriatic Cultural Transnational Organizations Residential Yards) promosso dalla Regione Puglia nell’ambito del Nuovo Programma di Prossimità Adriatico Interreg III Cards-Phare. Il progetto si propone di contribuire ad una integrazione equilibrata della nuova Europa attraverso la conoscenza, la produzione e le modalità di gestione dei beni e delle attività culturali e di spettacolo e che possono determinare una nuova configurazione identitaria del paesaggio adriatico. Obiettivo finale del workshop è la formazione di un nucleo artistico professionalmente preparato e motivato, finalizzato alla creazione di una compagnia teatrale transadriatica che opererà anche dopo la conclusione del progetto veicolando lo scambio e la circolazione di competenze, esperienze e risorse in area adriatica orientate alla crescita dell’attrattività internazionale dei territori coinvolti. Al workshop prendono parte dall’Abruzzo Vincenzo Chiarizia, Lisa De Leonardis, Enrico Di Giambattista, Elisabetta Marcucci, Luca Serani, dalla Puglia Chiara De Pascalis, Nicola Di Chio, Giorgio Martano, Luca Pastore, Chiara Saurio, dall’Albania Ermira Hysaj Esela Pysqyli, dalla Bosnia Hazim Begagic, Nela Denisijevic, dalla Croazia Martina Kartelo Ana Mulanovic, dal Montenegro Slavisa Grubisa, Milivoje Lakic, dalla Serbia Milos Andjelkovic, Danijela Stojkovic Questi giovani attori sono stati selezionati dai responsabili artistici e dal coordinatore del progetto a seguito di bando pubblico. Al termine del workshop verranno scelti i 9 attori che faranno stabilmente parte della compagnia teatrale transadriatica e che verranno impegnati in una ulteriore residenza artistica di un mese che si terrà in Puglia nel mese di gennaio 2008 finalizzata alla produzione di uno spettacolo che farà tappa sia in Italia che in Europa. Nelle tre settimane di Popoli si cercherà di indagare le diverse possibilità che Sogno di una notte di mezza estate di Shakespeare, il testo scelto, può offrire ad un gruppo di giovani attori provenienti da diversi paesi e culture valorizzando diversità linguistiche e attitudinali. Il programma del workshop prevede 8 ore di prove al giorno presso il Teatro Comunale di Popoli e una serie di visite guidate organizzate dal partner abruzzese. i lavori della prima tappa finiranno il 30 settembre con una breve presentazione dei materiali sino ad allora elaborati. Info 0832-242000 080-5406558 0832-683004 [email protected] www.europuglia.it www.culturemediterranee.it

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!