Scuola Itinerante di Formazione

Parte l'incontro sulle attività di formazione

Incontro organizzativo della Scuola Itinerante di Formazione all’impegno sociale e politico “Don Tonino Bello”, in collaborazione con la Commissione Diocesana per i problemi sociali e del lavoro, con il supporto scientifico dell’Insegnamento di Dottrina Sociale della Chiesa dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose “San Lorenzo da Brindisi” e con il patrocinio della Regione Puglia – Assessorato alla Cittadinanza Attiva

Domani 8 settembre con inizio alle ore 16.30, c/o il Salone del Santuario di S. Antonio alla macchia, si svolgerà l’incontro di Retinopera per la programmazione delle attività della Scuola di Formazione all’impegno sociale e politico “Don Tonino Bello” che ripartirà il 29/09/’07 con la prolusione del Card. Attilio Nicora c/o la Chiesa di San Giuseppe Lavoratore a San Pancrazio Salentino. La Scuola si prefigge di educare all’impegno sociale e politico nel quadro delle scienze umane, dei valori fondamentali della Costituzione della Repubblica Italiana e della Dottrina Sociale della Chiesa ed intende costituire un richiamo forte a non vivere l’adesione alla fede cristiana come una pratica spirituale disincarnata dai problemi e dalle urgenze della società contemporanea. La Scuola “Don Tonino Bello” vuole offrire il proprio apporto alla crescita del pensare politicamente, in questa epoca delle “passioni tristi”, poiché ciò che manca oggi all’agire politico è proprio la riflessione culturale ed una visione complessiva della società. Una “tristezza” che disgrega la società e che contagia una politica sempre più ostaggio dei poteri forti e di una classe politico-dirigente, molto spesso, non preparata ad affrontare le sfide del terzo millennio. Al raduno dell’8 settembre parteciperanno anche i referenti della Scuola di Cellino S.Marco, Ostuni e San Vito dei Normanni , Dott. Gianluca Budano, Dott. Piero Lacorte e Prof. Vincenzo Iaia, il Responsabile della Commissione diocesana per i problemi sociali e del lavoro, Don Cosimo Posi, il Direttore della rivista diocesana “Fermento”, Angelo Sconosciuto ed il Rettore del Santuario, Don Giuseppe Taurino.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!