Quale partito democratico?

Il seminario oggi a Leuca

L’associazione “Identità e Dialogo” ha organizzato per stasera, presso l’Hotel Terminal di Santa Maria di Leuca, il seminario “Quale Partito Democratico”?

Si terrà oggi a partire dalle ore 19, presso l'Hotel Terminal di Santa Maria di Leuca il seminario dal titolo “Quale Partito Democratico?” organizzato dall'associazione “Identità e Dialogo”. Gli interventi introduttivi sono affidati a Mario de Donatis, presidente dell’associazione “Identità e Dialogo” e ad Angelo Grasso, coordinatore del comitato tecnico–scientifico della stessa associazione. Interverrano per gli approfondimenti la senatrice Paola Binetti (Margherita), tra i sottoscrittori del documento dei coraggiosi, varato da Rutelli, il senatore Nicola Latorre, vicepresidente del gruppo L’Ulivo, Tonio Tondo, presidente del Comitato direttivo regionale della Margherita e Michele Emiliano, candidato alla segreteria regionale del PD. // Identià e Dialogo L’associazione ”Identità e Dialogo”, fondata nel luglio 2005, ha promosso molteplici iniziative rivolte ad approfondimenti su temi politici, economici, etici e si propone di divulgare, con la propria azione, gli elementi fondativi della dottrina sociale della Chiesa. A “Identità e Dialogo” possono aderire quanti si riconoscono nei valori e principi della Costituzione italiana e che, in adesione al pluralismo democratico, sentono di dover ricercare – nella molteplicità delle culture che il Paese esprime – posizioni condivise, per il perseguimento del bene comune. L’associazione riproporrà il tema, oggetto del dibattito che terrà a Santa Maria di Leuca, in altro incontro, programmato a Bari per la fine di ottobre, a conclusione delle primarie che si svolgeranno il 14 ottobre.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!