Casarano. Presto i lavori su corso XX Settembre

Novità sulle strade casaranesi

La ditta che si è aggiudicata la gara d’appalto è la Russo Luigi di Parabita per un importo pari a 199.500 euro. Il progetto è firmato da Francesco Longo, responsabile del settore Lavori pubblici del Comune

Avranno inizio entro l’anno a Casarano i lavori di rifacimento del manto stradale su corso XX Settembre. Per una tra le principali strade cittadine, percorsa in media da 15mila autoveicoli al giorno secondo un recente monitoraggio, si tratta di un intervento di manutenzione straordinaria atteso da tempo. Ad aggiudicarsi la gara d’appalto è stata l’impresa Russo Luigi di Parabita per un importo pari a 199.500 euro. Il progetto realizzato dall’architetto Francesco Longo, responsabile del settore Lavori pubblici del Comune, prevede in primo luogo l’abbassamento del livello della sede stradale, che in alcuni tratti ha ormai raggiunto il marciapiede, ed il rifacimento dei sottoservizi che da anni denotano gravi carenze. Capita spesso, infatti, di dover fare i conti con delle vere e proprie voragini aperte sul canale per le acque meteoriche realizzato ormai più di 50 anni fa. La copertura è ormai inadeguata anche a causa del continuo transito di veicoli pesanti (camion e spesso anche tir). Lungo i mille metri di lunghezza della strada, verranno inoltre smantellati, per essere interrati, i pali che portano la pubblica illuminazione nelle utenze private. In questo modo gli stessi marciapiedi saranno meglio fruibili così come gli attraversamenti pedonali che saranno rifatti. “Altro intervento è quello relativo all’eliminazione dei fili elettrici sospesi che attraversano i due lati della strada: in questo modo, oltre a migliorare l’estetica, si renderà possibile l’attraversamento durante il Carnevale di carri anche di grosse dimensioni” afferma Luigi Crudo, assessore ai Lavori Pubblici. Al momento non sono previste novità circa l’utilizzo della strada che in un futuro non molto lontano potrebbe, invece, diventare a senso unico di percorrenza. Ciò potrà accadere quando la prevista tangenziale cittadina (il via ai lavori era in calendario già nei primi mesi del 2007) funzionerà a pieno regime e si potrà così valutare il suo impatto sul traffico diretto in città. Se, come si spera, la tangenziale potrà alleggerire il traffico all’interno del centro abitato, si potrà anche pensare di valorizzare il corso rendendolo magari a senso unico ed allargando i marciapiedi. Ancor prima di ciò un’altra novità potrà riguardare l’installazione di un rondò proprio alla fine di corso XX Settembre, nei pressi della villa comunale, per meglio disciplinare l’incrocio tra sei strade da sempre punto critico della viabilità cittadina.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!