Lecce. Sul palco Narciso

Il simbolo del nostro tempo in musica

Continuano gli appuntamenti della rassegna Mediterranea Estate 2007 del Comune di Lecce. Stasera è la volta dello spettacolo di danza Narciso

Si terrà oggi, nell’ambito di Mediterranea Estate 2007, la rassegna di eventi e spettacoli estivi ideata e organizzata dall’amministrazione comunale di Lecce (inizio ore 21:30,) presso l’Anfiteatro Romano, lo spettacolo di danza in un atto e sette quadri “Narciso, l’Io grandioso” della Compagnia Astra Roma Ballet di Diana Ferrara. Le coreografie sono di Veronica Frisotti, le musiche di Francesco Lanzillotta, la scenografia ed i costumi di Salvatore Epifani. Tra gli interpreti anche il 19enne Illya Kun, ballerino ucraino distintosi recentemente ne Le memorie di Adriano con Giorgio Albertazzi. Gli altri sono tutti giovani di grande talento: Grazia Cundari, Valeria Miserendino, Domenico Ausilio, Camilla Colella, Duilio Ingraffia, Fedele Catucci e Fabio Mastrapasqua. I biglietti sono disponibili in prevendita presso il Castello Carlo V (platea 10 euro, gradinate 6 euro, più diritti di prevendita). Lo spettacolo offre una visione coreografica moderna del mito di Narciso, immagine simbolo del nostro tempo, io incapace di conoscere e di amare l’altro. I mass media e la pubblicità hanno creato una sorta di “individuo sociale”, che è una forma di individualismo estremo per il quale tutti sono alla ricerca della felicità narcisistica e nel quale Narciso si specchia, si riconosce, impazzisce e muore.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!