Successo per “Stelle senza fuochi”

Nessun fuoco ne danni all’ambiente ed alle persone

Si è conclusa con successo la campagna di sensibilizzazione prevenzione e sicurezza “Stelle senza fuochi” promossa per la notte di San Lorenzo dall’amministrazione comunale di Porto Cesareo, dall’Area Marina Protetta della comunità jonica, dal consorzio di gestione del “Parco naturale Palude del Conte”, in collaborazione con il Centro di educazione ambientale di porto Cesareo – Torre Lapillo, Legambiente provinciale e svariate associazioni socioculturali operanti sul territorio

Efficace ed efficiente il lavoro svolto dalla “task force” attivata per l’occasione dalla Prefettura di Lecce e coordinata dal Tenente della compagnia dei carabinieri di Campi Salentina, Sante Picchi. Agli atti pratici per l’intera giornata del 10 agosto e fino alla mattinata dell’11 agosto, è stata svolta un’ intensa e capillare attività da parte di tutte le forze dell’ordine impegnate, uomini e mezzi che hanno presidiato tutto i 25 chilometri del litorale costiero cesarino. Sulla notte di San Lorenzo vissuta da molti giovani nonostante il tempo ventoso ed il mare agitato in spiaggia dal tramonto all’alba, si è vigilato a scopo di vera e propria prevenzione e sicurezza senza grazie al cielo registrare incidenti o casi di particolare gravità. “Il mio più vivo ringraziamento –ha affermato Vito Foscarini sindaco di porto Cesareo – a tutte e associazioni volontarie impegnate, ai cesarini ai turisti ed ai villeggianti che hanno scelto le nostre coste rispettandole con atti d’amore verso la natura proprio come avevamo più volte chiesto. Un grazie infinito a chi ha svolto come sempre con professionalità e spirito dio servizio un grande lavoro, mi riferisco ai Carabinieri, alla Polizia di Stato, alla Guardia Forestale, alla Guardia di Finanza, ai bravi Vigili Urbani di Porto Cesareo e dell’Union Tre, alla Guardia Costiera, ai Vigili del Fuoco. E’ stata una bella esperienza di promozione e tutela del territorio, è stata la notte di San Lorenzo con le stelle e sopratutto senza fuochi, coincisa come nelle nostre intenzioni solo e soltanto con il sano e giusto divertimento. Appuntamento all’anno prossimo con nuove idee e nuovi progetti per quello che diventerà un evento nell’estate di Porto Cesareo e mi auguro per tutto il grande Salento ”. “Abbiamo vissuto –confermano Maurizio Manna Legambienbete provinciale Luigi Acquaro Legambiente Porto Cesareo e Mino Buccolieri Cea- una intera giornata a sostegno e tutela dell’ambiente cesarino sia con l’operazione fondali puliti che ha visto operativi in gran parte del litorale costiero sud di porto cesareo i tanti volontari di Legambiente sia grazie alla pulizia dell’isola dei Conigli sviluppata anche attraverso un’azione di accoglienza turisti e sensibilizzaione condotta da volontari con le colorate maglie gialle”. Quest’ultima azione è stata ideata dal giornalista Gianni Ippoliti promossa dalla stessa amministrazione oltre che dalla Banca Monte dei Paschi di Siena 1473 e dal Cea”. Ora a conclusione della lunga campagna ambientale cesarina la terza ed ultima fase, prevista per domenica 12 agosto con l’inaugurazione della sede del Cea presso la splendida Torre Costiera di Torre Lapillo e la liberazione di esemplari di tartarughe specie “caretta-caretta” presso il Lido Orange Sun.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!