“Nuova linfa ad An”

In vista del congresso regionale del partito

Adriana Poli Bortone, coordinatrice regionale di An, ringrazia i segretari provinciali per l’impegno e la sollecitudine che hanno profuso nell’organizzare i convegni provinciali in preparazione di quello regionale di domani. Quando si ridisegnerà tutti insieme, dice, la Destra pugliese

“Nel ringraziare tutti i segretari provinciali per la sollecitudine con cui hanno effettuato i congressi provinciali in vista del congresso regionale, in programma venerdì prossimo, desidero rivolgere un invito chiaro e sincero a tutti coloro, proprio tutti, che, in differenti ruoli, hanno inteso contribuire in questi anni a far crescere Alleanza Nazionale ispirandosi ai valori della Destra”. Questa la posizione di Adriana Poli Bortone, coordinatrice di Alleanza Nazionale in Puglia, alla vigilia del Congresso regionale di Alleanza Nazionale, in programma alle ore 10.30 di domani presso Villa Romanazzi Carducci a Bari. “Il dibattito vivace – spiega Poli Bortone – ha dato l’immagine di un Partito vivo e presente sul territorio, premiato dall’elettorato nella competizione amministrativa dei giorni scorsi. Mi auguro che il percorso di confronto interno possa continuare con la libertà d’espressione e con la lealtà che ciascuno degli esponenti di An ha sempre dimostrato nel tempo. In tal senso auspico che anche coloro che hanno avuto motivi di dissenso vogliano partecipare attivamente al confronto congressuale che non può che essere costruttivo ed efficace per ridisegnare in maniera chiara la Destra in Puglia. Una Destra che fortunatamente è ricca di personale politico che può ben spendere le sue energie nella costruzione di un quadro programmatico condiviso. Da parte mia una totale disponibilità a garantire che il dibattito sia sempre vivace, libero, non appiattito su posizioni precostituite. Sono convinta davvero – conclude – che dal confronto delle idee e delle progettualità può venire una sintesi efficace per dare linfa nuova, emozioni e tensione ideale”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!