Paolo, quanta confidenza

Commento di un lettore ai manifesti di Perrone

I manifesti con il ringraziamento che Paolo Perrone rivolge ai cittadini per il loro sostegno in occasione delle elezioni sono troppo confidenziali. E’ il punto di vista di Rocco Boccadamo, cittadino leccese

Anche a Lecce si sono recentemente svolte le votazioni per l’elezione del Sindaco e per il rinnovo del consiglio comunale. Secondo una prassi ormai consolidata, i candidati prescelti hanno fatto affiggere, negli appositi spazi, i rituali manifesti per ringraziare la cittadinanza. Il neo primo cittadino Paolo Perrone ha però voluto tenere un comportamento particolare. A prescindere dalle mastodontiche dimensioni (immaginate, più o meno tre metri per cinque), sui suoi cartelloni compare il suo volto insieme con la scritta “Grazie. Paolo”. Tale formula, a mio modo di vedere, è meramente confidenziale: che senso ha rivolgersi all’intera popolazione cittadina con il nome di battesimo? Non si tratta d’approccio scorretto, ma sicuramente improprio e inadatto. Rocco Boccadamo

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!