Casarano. Sosta con parcometro

Il provvedimento del Comune

L’importo dell’appalto è stato fissato a 132mila euro. Il servizio di parcheggio tramite parcometri sarà attivato appena verranno espletate le procedure di gara. La tariffa sarà pari a 0,50 euro per un’ora con tariffa minima di 0,30 euro. Ed è previsto anche un abbonamento mensile di 50 euro

Dopo anni di discussioni, la giunta municipale ha approvato nei giorni scorsi la delibera che istituisce il sistema del parcheggio a pagamento tramite esazione a mezzo di parcometri elettronici. Il provvedimento prevede l’affidamento della gestione ad un’azienda del settore, da individuarsi mediante procedura aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa. L’importo dell’appalto è stato fissato a 132mila euro. Si tratta di una decisione che arriva molto in ritardo rispetto agli altri Comuni e che dovrebbe incidere in modo radicale sull’intero sistema della circolazione cittadina. Il governo cittadino ha fornito al settore tecnico comunale gli indirizzi gestionali per l’attivazione del nuovo servizio: la tariffa sarà pari a 0,50 euro per 60 minuti di sosta, con tariffa minima di 0,30 euro per i relativi minuti parziali di sosta; la tariffa pagata potrà essere fruita anche negli altri parcheggi con parcometro; inoltre, saranno resi attivi anche appositi abbonamenti mensili al costo di 50 euro. L’abbonamento costituirà una semplice agevolazione tariffaria per gli utenti, ma non garantirà un posto riservato di sosta. Il servizio sarà attivo tutti i giorni della settimana, esclusa la domenica e i giorni festivi; gli orari di attivazione saranno dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 20,00; eccetto che nella zona del Tribunale dove gli orari saranno esclusivamente in orario antimeridiano, vale a dire dalle ore 9,00 alle ore 14,00. I tempi previsti per l’installazione del nuovo sistema sono strettamente legati ai tempi per l’espletamento della relativa gara di appalto. Queste le strade interessate: piazza San Domenico; via San Domenico, nel tratto compreso fra via Lupo e piazza San Domenico, lato est; via Dante; piazza Indipendenza; piazza San Giuseppe; via San Giuseppe; via Lupo; piazza Garibaldi, lato est; piazza San Pietro; via Vittorio Emanuele II, nel tratto compreso fra piazza San Pietro e via Corsica; via Corsica, nel tratto compreso fra via Vittorio Emanuele II ed il civico 6; piazza Martiri Ungheresi; via Bonifacio IX, nel tratto compreso fra piazza Malta e piazza D’Elia, lato nord; via Matino, nel tratto compreso fra via Lupo e via Toti; via Vecchia Matino, nel tratto compreso fra via Ricasoli e piazza Mercato; piazza Mercato; via Toti, nel tratto compreso fra via Vecchia matino e via Matino, lato est; via Ricasoli, lato est; viale Ferrari, nel tratto compreso fra via Torricelli e l’Ospedale civile, carreggiata nord; viale Ferrari, nel tratto compreso fra via Nardò e via Toma, lato sud; via Nardò, nel tratto compreso fra via Corsica e via Scalella; via Carlo Magno, nel tratto compreso fra via Nardò e via Delle Industrie; piazza Giovanni XXIII, lato est ed ovest; viale Stazione, nel tratto compreso fra via Manzoni e via Casaranello; via Duca D’Aosta, nel tratto compreso fra via Canova e via Bovio, lato est; via Canova, nel tratto compreso fra il viale Stazione e via Duca D’Aosta, lato sud; via Bovio, nel tratto compreso fra il viale Stazione e via Duca D’Aosta, lato nord.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!