Truffa 488. Sequestro di beni

Operazione della Guardia di finanza

Sequestrati 35 libretti di deposito bancario per un valore complessivo di 430mila euro ad una società che aveva ottenuto, indebitamente, un contributo agevolativo per 850mila euro

I militari del nucleo di Polizia tributaria della Guardia di finanza di Lecce, nel quadro di un contesto investigativo, tuttora in corso, in materia di indebite percezioni di finanziamenti pubblici agevolati, hanno eseguito un provvedimento di sequestro probatorio, emesso da Imerio Tramis, sostituto procuratore di Lecce, di 35 libretti di deposito bancario, per un ammontare di circa 430mila euro, relativi ad una società di capitali che aveva ottenuto indebitamente un contributo agevolativo dell’importo complessivo di 850mila euro. Nel dettaglio, l’iniziativa imprenditoriale proposta dalla società beneficiaria dell’agevolazioni finanziarie di cui alla legge 488/92, mirava all’ampliamento di un opificio industriale e all’acquisto dei relativi macchinari. Il soggetto economico in questione era stato già destinatario, nei giorni scorsi, di un provvedimento di sequestro probatorio che ha interessato i beni mobili ed immobili oggetto di finanziamento.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!