Gallipoli. Paura per il sottosuolo

Nuovo cedimento nella città ionica

Pronti interventi per la buca che si è aperta ieri nel centro storico della città bella. Ma la gente ora si interroga sullo stato di salute del sottosuolo gallipolino.

Anche se per dimensioni non è neppure paragonabile a quella che si è aperta in via Firenze, la crepa di via Zacheo, nel centro storico di Gallipoli, non va sottovalutata. Anche se non ci sono stati danni a persone né alle abitazioni, i cittadini hanno paura e si interrogano sull’effettivo stato di salute della città bella. La questione della morfologia del sottosuolo gallipolino ora va analizzata in modo dettagliato. La comunità deve fare i conti, infatti, da 40 giorni a questa parte, con una dura prova da superare. C’è da dire, però, che già 24 ore dopo il piccolo cedimento di via Zacheo la situazione era sotto controllo. Come hanno raccontato alcuni residenti nella zona, già nella stessa giornata di domenica sono intervenuti sia i Vigili del fuoco sia la Polizia municipale per transennare e recintare l’area e, nel frattempo la buca è stata tamponata da un coperchio di fortuna in metallo su cui è stato posizionato un masso.

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!