Sotto processo il prof

Violenza e minacce a scuola

Accusato di violenza sessuale su una disabile non si presenta all’udienza preliminare davanti al gup. Questa viene rinviata al 31 maggio. Resta ancora aperto, dunque, il processo per un docente dell’alberghiero di Ugento

L’udienza preliminare si sarebbe dovuta svolgere ieri mattina davanti al gup Nicola Lariccia, ma è stata rinviata al 31 maggio perché l’imputato ha presentato certificato medico. Così si allungano i tempi del processo di un docente di cucina presso l’Alberghiero di Ugento. Un uomo di 35 anni accusato, fra le altre cose, di aver minacciato e molestato sessualmente una ragazza disabile: le avrebbe infilato una gamba tra le sue accusandola di aver segnalato al preside dell’istituto la presenza, in classe, di materiale pornografico. Ma le accuse di molestie sessuali a carico del professore non si riferiscono all’unico episodio ai danni della studentessa disabile; avrebbe infatti, il 35enne, mostrato, in un’altra occasione, ad un ragazzo e ad una ragazza, riviste pornografiche e si sarebbe intrattenuto con loro su argomenti di carattere sessuale senza evitare di scendere nei particolari. I fatti di cui si discute si riferiscono al marzo di tre anni fa. A Lariccia il compito di decidere se rilasciare o meno l’uomo.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!