Vetrine milanesi per i prodotti salentini

L’iniziativa della Camera di commercio di Lecce

I prodotti agroalimentari del territorio di Lecce saranno esposti per due settimane nei più prestigiosi negozi ed enoteche di Milano. Si parte il 14 maggio. Le aziende interessate possono iscriversi all’iniziativa entro il 13 aprile

Con l’obiettivo di sostenere lo sviluppo delle aziende salentine attive nel settore dell’agroalimentare, la Camera di commercio di Lecce intende partecipare, nell’ambito del Gran Tour della Qualità Alimentare 2007 promosso dall’Assofood di Milano, all’evento promozionale dal titolo “La cultura della qualità alimentare”, dedicato ai prodotti enogastronomici tipici di qualità. La manifestazione prevede l’esposizione dei prodotti tipici delle aziende salentine che manifesteranno la volontà di partecipare all’iniziativa, in circa 100 primari punti di vendita specializzati ed enoteche della provincia di Milano, per due settimane a partire dal 14 maggio prossimo. In tale occasione i consumatori potranno conoscere, apprezzare ed acquistare i vari prodotti presentati, in una sorta di percorso formativo ed informativo che mette in evidenza la cultura enogastronomica dell’area salentina. Un’opportunità mirata che consente una conoscenza ed una diffusione reale delle tipicità salentine, in una vetrina importante come quella fornita dalla città di Milano e dai Comuni della sua provincia. Le aziende interessate a prendere parte alla manifestazione devono presentare direttamente all’Ufficio Mostre e Fiere della Camera di Commercio la propria manifestazione d’interesse, utilizzando il facsimile presente sul sito camerale (www.le.camcom.it), entro il 13 aprile prossimo, unitamente ad un solo campione dei prodotti che intende presentare e che sarà inviato dall’ente camerale alla commissione valutatrice, che selezionerà i prodotti di proprio interesse. Per informazioni: Ufficio Mostre e Fiere della Camera di Commercio di Lecce – telefono 0832.684288 – fax 0832.684219.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!