Formazione politica. Donne a Bruxelles

La visita nelle sedi del parlamento europeo

A conclusione del corso di formazione sulla politica rivolto alle donne, attivato dall’amministrazione comunale di Lecce con il patrocinio dell’Università, una rappresentanza del gruppo e dei docenti è stata ieri a Bruxelles nelle sedi del Parlamento europeo

Su iniziativa di Adriana Poli Bortone, sindaca di Lecce, una rappresentanza delle donne (e dei docenti) che hanno preso parte al corso di formazione politica sul tema “Donne nell’agire politico tra passione ed esclusione” (attivato dall’amministrazione comunale, dall’Istituzione per i Servizi Sociali e dall’associazione “Domina”, con il patrocinio dell’Università degli Studi di Lecce – Facoltà di Lettere e Filosofia – Corso di Laurea in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali), coordinate da Annamaria Longo, è stata ieri a Bruxelles per una visita in alcune sedi istituzionali dell’Unione europea. Il corso ha consentito un utile percorso formativo finalizzato a favorire l’accesso delle donne alle assemblee politiche ed alle cariche elettive. La visita a Bruxelles completa il percorso e facilita l’elaborazione del documento conclusivo dell’esperienza formativa e la formazione di un cd multimediale. Il gruppo di 43 persone ha partecipato ai lavori di una conferenza-dibattito sul ruolo ed il funzionamento del Parlamento europeo, visitato l’emiciclo parlamentare e ne ha seguito i lavori.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!