Un occhiale per chi ha bisogno

L’iniziativa promossa da Lorenzo Salomi

I buoni omaggio sono esauriti, ma c’è tempo fino al 30 aprile per usufruire dei buoni sconto del 50% messi a disposizione da un gruppo di ottici e dal Comune di Lecce

“Un occhiale per tutti” continua. L’iniziativa, promossa da Lorenzo Salomi e da un gruppo di altri cinque ottici della città di Lecce (Massimo Alfarano, Roberto Caprioli, Vincenzo Mariano, Giuseppe Sicoli e Massimo Borghetto), organizzata di concerto con l’assessorato alle Politiche Sociali del Comune, proseguirà nelle prossime settimane. E’ stata completata nella giornata di lunedì, infatti, l’assegnazione dei buoni omaggio sull’acquisto di un paio di occhiali da parte di cittadini in stato di disagio economico, mentre proseguirà fino ad esaurimento (dei 1200 disponibili) l’assegnazione dei buoni sconto del 50% (scadenza il 30 aprile). Per tutti, dunque, c’è ancora tempo e modo di usufruire dei benefici dell’iniziativa. Lo rende noto Francesca Mariano, assessora comunale agli Anziani, Minori, Diversamente Abili e Immigrati. Gli stampati per l’istanza sono a disposizione presso l’Assessorato alle Politiche Sociali in Corte Maternità d’Infanzia (ex Zimbalo). “Con l’assegnazione dei buoni rendiamo concreta questa bellissima iniziativa – sottolinea Mariano – con la quale abbiamo dimostrato quanto può essere proficua la collaborazione tra un ente pubblico ed i privati. Uno slancio di solidarietà notevole verso chi ha bisogno e un’occasione per dimostrare che la società non è sorda nei confronti di chi non ha possibilità economiche nemmeno per acquistare un oggetto fondamentale come un paio di occhiali”.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!