“Non si fa propaganda elettorale nei centri sociali”

Il commento alla campagna elettorale di Rotundo da parte di Mariano

Francesca Mariano, assessora ai Minori, agli Immigrati e ai Centri sociali per il Comune di Lecce, critica Antonio Rotundo, candidato sindaco per l’Unione, che ieri mattina si è recato con telecamere e volantini nel centro sociale di via Leuca

“Quella perpetrata da Antonio Rotundo è una vera e propria scorrettezza, che non fa bene a nessuno e non contribuisce certo a migliorare i toni di questa campagna elettorale”. Francesca Mariano, assessora ai Minori, agli Immigrati e ai Centri sociali per il Comune di Lecce, commenta così l’iniziativa di Antonio Rotundo, candidato sindaco del centrosinistra che ieri mattina si è recato all’interno del centro sociale di via Leuca per una manifestazione di campagna elettorale. “Non intendiamo certo impedire a qualcuno di accedere nel centro sociale – sottolinea Mariano – ma lì non si va per fare campagna elettorale. Rotundo ha fatto una vera e propria irruzione accompagnato dalle telecamere e da montagne di volantini elettorali e approfittando dei tanti ignari ed inconsapevoli ospiti del centro che stavano usufruendo del servizio infermieristico. Capisco che uno che non è leccese abbia bisogno di entrare nel tessuto sociale della città, ma la propaganda si fa in altri posti. Che non avesse idee originali e che copiasse le iniziative dell’amministrazione comunale non è un mistero, ma con questi mezzucci – conclude – Rotundo dimostra di essere un candidato disperato”.

Leave a Comment