Nairobi ringrazia la provincia di Lecce

Gli esiti positivi del World social forum che si è svolto a Nairobi dal 20 al 27 gennaio

“Le lettere di ringraziamento che sono pervenute in questi giorni fanno onore al Salento”. Con queste parole Luigi Calò, assessore provinciale alle Politiche per la Pace, commenta gli attestati di stima e di riconoscenza giunti in Provincia dopo il World social forum di Nairobi

“Ci avete donato ancora una ragione e la determinazione necessaria per guardare al futuro e credere che ancora persone come voi e le vostre organizzazioni ci permetteranno di ampliare i nostri servizi per realizzare la nostra missione e credere che il sogno si possa avverare ora e nel futuro”. Inizia con queste parole la lettera che la Conferenza Episcopale del Kenya – Segretariato Cattolico – a firma di Godfery Nyangori, ha voluto rivolgere alla delegazione salentina, guidata dalla Provincia di Lecce, che ha partecipato ai lavori del Social Forum Mondiale svoltosi dal 20 al 27 gennaio scorsi a Nairobi. “Proprio come si narra nella storia dei semi di senape – prosegue la lettera – speriamo di crescere e conquistare lo stesso zelo e determinazione dei nostri fondatori in modo tale che la nostra istituzione divenga realmente un centro di formazione e coordinamento”. Anche da Mugabe Were del City Council of Nairobi sono pervenuti apprezzamenti e attestazioni di stima nei confronti della delegazione salentina. “In nome del consiglio cittadino della città di Nairobi – scrive il presidente del consiglio di Naoirobi – mi permetto di esprimere la gratitudine per il supporto datoci dal vostro ente all’appena terminato World Social Forum. La presenza e la partecipazione dei delegati leccesi è stata notevole e gli eventi organizzati a Dandora con i Sud Sound System ed altri artisti locali hanno riscosso molto successo: speriamo che la cooperazione continui per il reciproco beneficio dell’Italia e del nostro Paese”. La Provincia di Lecce, in occasione del World Social Forum, ha contribuito ai lavori di recupero del centro “Città della Gioia” che ha ospitato la delegazione salentina. Il restauro, finanziato dalla Provincia di Lecce, è stato voluto con l’obiettivo di lasciare a Nairobi un segno tangibile della solidarietà dell’intera comunità salentina. La struttura di proprietà della chiesa locale a conclusione del Social Forum, sarà destinata ad attività educative culturali e di accoglienza. “Abbiamo cercato di riempire di significati e di contenuti la nostra partecipazione al Social Forum – dichiara Luigi Calò, assessore alle Politiche per la Pace della Provincia di Lecce -; i ringraziamenti pervenutici in questi giorni fanno onore al Salento e giustificano l’impegno con cui la Provincia di Lecce, i Comuni di Cursi, Specchia, Galatina, Casarano, l’Università degli Studi del Salento e molte associazioni salentine hanno lavorato assieme al Comune di Nairobi per contribuire a dare un futuro diverso alle centinaia di migliaia di bambini condannati a vivere ai margini della discarica di Korogocho”.

Leave a Comment