Tre giorni di Edilpro

L’evento promosso dalla camera di commercio di Lecce

Quartiere fieristico di Galatina. L’appuntamento è nei giorni dal 15 al 17 dicembre. Per saperne di più su edilizia ed energia alternativa

Un Salone per l'edilizia e l'energia alternativa. Si chiama Edilpro ed è l'evento promosso dalla CCIAA di Lecce, in collaborazione con gli Assessorati alle Politiche dell’Energia e delle Attività Produttive della Provincia di Lecce, gli Ordini Professionali degli Architetti e degli Ingegneri delle Province di Lecce, Brindisi e Taranto, Bari e Matera con Confcommercio Lecce, Confindustria Lecce, Scuola Edile e la Cassa Edile. La manifestazione si svolgerà dal 15 al 17 dicembre presso il quartiere fieristico di Galatina ed impegnerà due padiglioni, il “rosso” e il “blu” con il seguente programma: Padiglione rosso: Venerdì 15 Ore 11-12.30 Consorzio C.E.T.M.A. – Mesagne “Ricerca e innovazione nell’edilizia” Ore 15.30-18.30 Galgano S.p.A. – Lecce “Procedure da seguire per gli interventi edilizi ai sensi della Legge 210/2004 e del D. Lgs. 122/2005” Sabato 16 Ore 10-12 Missione Rumore – Milano “D.P.C.M. 5 dicembre1997 – Determinazione dei requisiti acustici degli edifici” Ore 15.30-18.30 Missione Rumore – Milano Seminario “Acustica di base” Domenica 17 Ore 10-12.30 Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali di Lecce “Il paesaggio urbano: aspetti culturali e gestionali sul verde pubblico” Padiglione blu: Venerdì 15 Ore 15.30-18.30 Inail “Sicurezza dei cantieri” L'informazione e la formazione degli operatori del settore, un primo bilancio. Sabato 16 Ore 10-13 Costruzioni Solari – Cavallino “L’energia solare termica: realtà e prospettive” Ore 15.30-18.30 IQS Cert “La certificazione dei prodotti per le costruzioni in ottemperanza alla direttiva 89/106/Cee” Domenica 17 Ore 10-12.30 Forum Italiano della Progettazione “Prestazioni termiche ed acustiche dei serramenti: Certificazioni obbligatorie”

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!