Il “Costa” vince ancora

Un nuovo progetto dei ragazzi dell’istituto di Lecce e un nuovo risultato positivo all’attivo

Una coppa, 2.500 euro e tanta soddisfazione. E’ il bottino che gli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “Costa” di Lecce portano a casa dopo la premiazione a Roma dalle mani del ministro Luigi Nicolais

Sono appena tornati da Roma i sei alunni dell’Istituto “Costa” di Lecce che giovedì 7 dicembre sono stati premiati presso la sede della Unioncamere per la vittoria del concorso “Scuola, Creatività e Innovazione” indetto dall’unione di tutte le Camere di Commercio d’Italia. Sono contenti, soddisfatti ed euforici, Veronica Calò, Gianluca Greco, Miriam Longo, Emanuela Palazzo, Fabio Mandurino e Valentina Vergari per l’accoglienza ricevuta e per i premi che Luigi Nicolais, ministro per le Riforme e l’Innovazione della Pubblica Amministrazione, ha consegnato loro di persona insieme ai complimenti per il lavoro svolto e per l’idea “innovativa”. Soddisfatta è anche la Camera di Commercio di Lecce che è risultata l’unica del centro-sud Italia tra i vincitori del concorso in un totale di 53 Camere di Commercio partecipanti su territorio nazionale. Infatti, oltre al Costa di Lecce, le altre scuole vincitrici sono di Parma, Piacenza, Savona e Venezia. “E’ stato emozionantissimo – è stato il primo commento dei ragazzi appena scesi dal treno – tutte quelle persone importanti che non facevano altro che congratularsi con noi e stringerci la mano. E poi la consegna della coppa con sopra scritto il nome della nostra invenzione, le interviste, le copie del libro pubblicato appositamente per presentare i progetti vincitori e non parliamo della soddisfazione di ricevere quell’assegno di 2.500 euro tutti per noi! Dobbiamo dire che gli auguri del Ministro sono stati particolarmente calorosi, ci ha anche ricordato quanto è rimasto colpito dal Salento quando è venuto a metà novembre”. Gli studenti del “Costa” hanno conquistato il secondo posto al concorso indetto da Unioncamere il cui bando prevedeva la stesura di un progetto con il nome, il logo e la descrizione dettagliata di una idea innovativa relativa ad un prodotto o ad un servizio non ancora presente sul mercato. I giovani salentini hanno inventato il servizio “SOS info” corrispondente all’attivazione di un Centro adibito alla fornitura via sms e via e-mail di ogni genere di informazione, basato sui molteplici servizi e data-base presenti sulla rete delle reti, internet. Nicola Greco, dirigente della scuola leccese, è più che mai orgoglioso dell’ennesimo riconoscimento ottenuto dai suoi alunni, che va ad aggiungersi ai tantissimi premi ottenuti negli ultimi cinque anni.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!