Casarano senza mercato natalizio

Povero Natale per Casarano

Dopo due anni già fallisce il progetto del mercatino natalizio in piazza Diaz. La Pro Loco spiega le motivazioni: scarsa organizzazione e, soprattutto, il ripristino dei parcheggi nell’area. Inoltre il Comune ha pochi fondi a disposizione per iniziative ed addobbi

Quest’anno, il mercatino di Natale in piazza non si farà. Lo ha annunciato la Pro Loco, l’associazione che allestisce la manifestazione, rilevando che la rinuncia all’iniziativa è stata dettata da ragioni legate all’organizzazione, alla indisponibilità degli espositori e alle resistenze di alcuni commercianti. Le feste di fine anno, tuttavia, saranno all’insegna dell’austerità. L’amministrazione comunale sta cercando di allestire un programma di iniziative, ma il budget a disposizione non è ottimale (poco più di 10mila euro) in cui è compresa anche la spesa per le decorazioni delle strade del centro storico. Dopo solo due anni, il progetto del mercatino in piazza è già fallito. La Pro Loco ha deciso di rinunciare all’organizzazione dopo alcuni incontri con l’amministrazione comunale durante i quali sono emerse diverse difficoltà nell’individuazione del sito. Il mercatino doveva svolgersi in piazza Diaz, ma la decisione del governo cittadino di ripristinare i parcheggi ha fatto saltare ogni programma. Anzi, l’iniziativa partì con l’intento di allestire il mercatino in quel luogo centrale definito, non a torto, ideale per simili manifestazioni. Il mercatino natalizio e piazza Diaz dovevano diventare un punto di ritrovo fisso per il periodo delle feste di fine anno. Gli amministratori locali, invece, hanno ceduto ancora una volta alle pressioni dei commercianti. Ma ci sarebbero altri motivi sulla rinuncia ad organizzare la manifestazione. “Il mercatino non si fa – spiega Ippazio Pedone – perché queste cose bisogna programmarle ad agosto e non all’ultimo momento. E poi – prosegue il dirigente della Pro Loco – gli espositori non vengono perché c’è poca partecipazione dei cittadini e perché alcuni commercianti non vogliono il mercatino nei pressi del loro negozio”. Con il budget a disposizione, Palazzo dei Domenicani ha da tempo decorato con luci natalizie le strade del centro e delle principali zone commerciali della città, installando una grande stella cometa di fronte il Municipio e un albero in piazza Diaz. Inoltre, durante il periodo delle feste, in via Dante, piazza S. Domenico e piazza Indipendenza, per creare atmosfera più suggestiva, saranno diffuse canzoni natalizie. Per quanto riguarda le manifestazioni culturali, l’amministrazione comunale dovrebbe definire nei prossimi giorni un programma essenziale costituito da tre spettacoli musicali.

Sostieni il Tacco d’Italia!

Abbiamo bisogno dei nostri lettori per continuare a pubblicare le inchieste.

Le inchieste giornalistiche costano.
Occorre molto tempo per indagare, per crearsi una rete di fonti autorevoli, per verificare documenti e testimonianze, per scrivere e riscrivere gli articoli.
E quando si pubblica, si perdono inserzionisti invece che acquistarne e, troppo spesso, ci si deve difendere da querele temerarie e intimidazioni di ogni genere.
Per questo, cara lettrice, caro lettore, mi rivolgo a te e ti chiedo di sostenere il Tacco d’Italia!
Vogliamo continuare a offrire un’informazione indipendente che, ora più che mai, è necessaria come l’ossigeno. In questo periodo di crisi globale abbiamo infatti deciso di non retrocedere e di non sospendere la nostra attività di indagine, continuando a svolgere un servizio pubblico sicuramente scomodo ma necessario per il bene comune.

Grazie
Marilù Mastrogiovanni

SOSTIENICI ADESSO CON PAYPAL

------

O TRAMITE L'IBAN

IT43I0526204000CC0021181120

------

Oppure aderisci al nostro crowdfunding

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Info sull'autore

Avatar

Il Tacco d’Italia. Testata giornalistica

Articoli correlati

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!